Platone

La repubblica

La repubblica di

Tra le opere di Platone, e in particolare tra le opere politiche, la Repubblica occupa certamente un posto centrale. Trattato in forma di dialogo articolato in dieci capitoli, la Repubblica raccoglie infatti il nucleo della concezione del filosofo in ambito politico, che trova la sua massima espressione nel disegno della città­-stato ideale. Come scrive Platone, nella società umana i mali non c...

Repubblica o sulla giustizia

Repubblica o sulla giustizia di

Nella Repubblica Platone ci presenta la maestosa architettura di uno “stato ideale” dove l’idea di giustizia è l’assoluto criterio sia della vita collettiva sia di quella individuale.Attraverso il ricchissimo inventario dei suoi dieci libri, questo splendido dialogo riepiloga e mette in discussione ogni aspetto della vita organizzata e del sapere della polis greca. Qui, arte, scienza e religion...

FEDONE: l'anima immortale (Classici Greci Vol. 2)

FEDONE: l'anima immortale (Classici Greci Vol. 2) di

Il Fedone conosciuto in passato anche con il titolo "sull'anima" è uno dei più importanti e conosciuti dialoghi platonici ed è considerato uno dei vertici della letteratura classica. Il filosofo ateniese sviluppa il suo pensiero, utilizzando come voce narrante quella del suo maestro Socrate che incontra i suoi giovani discepoli nelle sue ultime drammatiche ore nella prigione di Atene. L'anima ...

Timeo: ovvero Della Natura

Timeo: ovvero Della Natura di

Il Timeo, scritto intorno al 360 a.C. da Platone, è il dialogo platonico che maggiormente ha influito sulla filosofia e sulla scienza posteriori. In esso vengono approfonditi essenzialmente tre problemi: quello cosmologico dell'origine dell'universo, quello fisico della sua struttura materiale, ed infine quello, anche escatologico, della natura umana. Ai tre argomenti corrispondono altrettante ...

LA DIFESA DI SOCRATE: Traduzione, note e commenti di Gianluca Ricci (Classici Greci Vol. 1)

LA DIFESA DI SOCRATE: Traduzione, note e commenti di Gianluca Ricci (Classici Greci Vol. 1) di

APOLOGIA DI SOCRATE. "Una vita senza ricerca non è degna di essere vissuta dall'uomo". Scritto giovanile di Platone (IV a. C) riproduce l'accorata autodifesa del suo maestro Socrate nel tribunale di Atene. Un classico della filosofia e della letteratura di tutti i tempi. Traduzione, note e commenti di Gianluca Ricci. Versione elettronica ridotta.

Apologia di Socrate (testo greco a fronte): Con note linguistiche, sintattiche, storiche ed elenco completo dei paradigmi dei verbi (I Grandi Classici Greco-Latini Vol. 1)

Apologia di Socrate (testo greco a fronte): Con note linguistiche, sintattiche, storiche ed elenco completo dei paradigmi dei verbi (I Grandi Classici Greco-Latini Vol. 1) di

Dopo la sconfitta contro Sparta nella guerra del Peloponneso, e il duro regime dei Trenta Tiranni, Atene è teatro di un celebre processo: nel 399 a.C. il filosofo Socrate è chiamato a rispondere alle accuse di empietà e corruzione dei giovani, ed è infine condannato a morte. L’Apologia di Socrate, dialogo scritto dall’allievo Platone tra il 399 e il 388 a.C., riporta il discorso di difesa che i...

Anima e amore (Lezioni d'amore)

Anima e amore (Lezioni d'amore) di

La parola persuasiva e l’amore sono due temi solo in apparenza lontani. Nel Fedro, Socrate descrive se stesso come “uno che ha la malattia di ascoltare i discorsi”: una particolarissima “malattia” che è poi la filosofia stessa. Socrate si propone di spiegare a Fedro, attraverso la rielaborazione di un discorso di Lisia sull’amore, come il buon uso della retorica possa guidare le anime: soltanto...

Apologia di Socrate - Simposio: con testo greco (Passepartout Vol. 6)

Apologia di Socrate - Simposio: con testo greco (Passepartout Vol. 6) di

Introduzione di Martino Menghi. Apologia di Socrate è la versione idealizzata della difesa di Socrate davanti ai giudici del "consiglio" (eliea) nel corso del processo che si risolse con la sua condanna a morte nel 399 a.C. Ricco di colpi di scena, il Simposio vede avvicendarsi diversi personaggi in casa del poeta Agatone, che festeggia con un sontuoso banchetto la sua vittoria nelle gare Lenee...

La conoscenza e il mito della caverna (Filosofia antica per spiriti moderni)

La conoscenza e il mito della caverna (Filosofia antica per spiriti moderni) di

La realtà è un'illusione? Per rispondere a uno dei dubbi filosofici per eccellenza, quello sulla natura – reale o illusoria – del mondo che ci circonda ovvero sulla sua effettiva conoscibilità, dovremo tornare alla lezione del primo e più importante di tutti i maestri, Socrate, o meglio alle parole a lui attribuite da Platone nei libri centrali della monumentale opera filosofica La repubblica. ...

L'eros (Filosofia antica per spiriti moderni)

L'eros (Filosofia antica per spiriti moderni) di

L'Eros è Socrate. Il Socrate del Simposio, dialogo platonico affascinante ambientato in un insolito banchetto, in cui vari amici, riuniti per festeggiare, si mettono a tessere le lodi di Amore, il dio più potente, passandosi la parola l'uno con l'altro. Finché, nel pieno della festa, congedata la flautista, mentre il vino scioglie le lingue e infiamma i pensieri, scopriamo da Socrate che l'amor...

Socrate e la virtù (Filosofia antica per spiriti moderni)

Socrate e la virtù (Filosofia antica per spiriti moderni) di

Possibile? Proprio Socrate, il più retto e integro tra gli ateniesi, Socrate, il maestro di virtù, sempre pronto a discutere della conoscenza del bene, di etica e giustizia, della virtù stessa e della sua insegnabilità... Proprio lui costretto alla morte dal tribunale di Atene? La condanna di Socrate ci fa capire nel modo più efficace quanto può essere pericoloso un filosofo militante, maestro ...

Critone

Critone di

La condanna a morte del filosofo ateniese Socrate nel 399 a.C., per empietà e corruzione dei costumi dei giovani, è al centro di alcuni tra i primi dialoghi scritti dal suo allievo Platone. In particolare nel Critone, breve opera giovanile, Socrate, dialogando con uno dei suoi discepoli favoriti, elenca le motivazioni che lo inducono a rifiutare qualsiasi via di fuga dalla condanna ricevuta. Un...

Apologia di Socrate

Apologia di Socrate di

L'Apologia di Socrate è un testo giovanile di Platone. Scritto tra il 399 e il 388 a.C., è la più credibile fonte di informazioni sul processo a Socrate, oltre a quella in cui la figura del vecchio filosofo è probabilmente meno rimaneggiata dall'autore. Socrate infatti non scrisse mai nulla: tutto quel che sappiamo sul suo conto lo dobbiamo a Senofonte, Platone, al commediografo Aristofane e in...

Dialoghi filosofici (Classici della religione)

Dialoghi filosofici (Classici della religione) di

La filosofia di Platone (428 o 427 a.C. – 348 o 347 a.C.) ha rappresentato il punto di riferimento di una lunghissima tradizione, costituendo le basi del pensiero occidentale. La parte più importante della sua opera è costituita da dialoghi, che hanno dato molto da fare alla critica moderna, per quanto riguarda l'ordinamento cronologico e l'esclusione dei testi non autentici. Oggi Utet ripropon...

Dialoghi politici/Lettere (Classici della religione)

Dialoghi politici/Lettere (Classici della religione) di

La filosofia di Platone (428 o 427 a.C. – 348 o 347 a.C.) ha rappresentato il punto di riferimento di una lunghissima tradizione, costituendo le basi del pensiero occidentale. La parte più importante della sua opera è costituita dai dialoghi, che hanno dato molto da fare alla critica moderna, per quanto riguarda l'ordinamento cronologico e l'esclusione dei dialoghi non autentici. Oggi Utet ripr...

Dialoghi spuri (Classici della religione)

Dialoghi spuri (Classici della religione) di

La filosofia di Platone (428 o 427 a.C. – 348 o 347 a.C.) ha rappresentato il punto di riferimento di una lunghissima tradizione, costituendo le basi del pensiero occidentale. La parte più importante della sua opera è costituita dai dialoghi, che hanno dato molto da fare alla critica moderna, per quanto riguarda l'ordinamento cronologico e l'esclusione dei testi non autentici. Oggi Utet ripropo...

Simposio - Apologia di Socrate (Ennesima)

Simposio - Apologia di Socrate (Ennesima) di

Nelle due opere Socrate è chiamato a recitare in due scenari completamente diversi: da un lato l'atmosfera ilare e festosa di un simposio, dall'altro l'aria greve e fitta di tensioni di un'aula del tribunale. Circostanze tanto differenti fra loro, in cui Socrate si mantiene fedele a se stesso; ed è proprio la sua figura ad unire due occasioni così distanti.

Sofista

Sofista di

TEODORO: Secondo l'accordo di ieri,(1) o Socrate, veniamodirettamente belli e presenti e portiamo con noi questo forestiero,di stirpe di Elea, compagno di quelli del seguito di Parmenidee di Zenone, uomo versato particolarmente in filosofia.SOCRATE: Forse, senza che tu te ne sia accorto, non un ospite tuporti, ma un dio, secondo il detto di Omero, il quale dice che congli altri dèi quanti assie...

Politico

Politico di

SOCRATE: Ti devo molta riconoscenza, Teodoro, per avermi fatto conoscereTeeteto e nello stesso tempo anche lo straniero. (1)TEODORO: Presto, Socrate, mi ringrazierai tre volte tanto, non appena essiti avranno tratteggiato sia la figura del politico, sia quella del filosofo.SOCRATE: Bene. In questo modo, caro Teodoro, diremo di aver ascoltato ci•dalla persona pi— capace per quanto riguarda i cal...

Processo, prigionia e morte di Socrate (eNewton Classici)

Processo, prigionia e morte di Socrate (eNewton Classici) di

Eutifrone • Apologia di Socrate • Critone • FedoneCon un saggio di Luciano Canfora • A cura di Enrico V. MaltesePremesse, traduzione e note di Gino GiardiniEdizione integraleAtene, 399 a.C.: Socrate, accusato di corrompere i giovani e di introdurre la credenza in nuovi dèi, viene processato pubblicamente. Platone, giovane aristocratico suo discepolo, è presente a quel processo e da zelante cron...

La settima lettera

La settima lettera di

In una lettera densa e appassionata Platone disegna un bilancio della sua vitae della sua opera, offrendone in prima persona una chiave interpretativainedita e sorprendente. Il principe dei filosofi appare allora sotto una nuovaluce, più umana e viva rispetto all'immagine cristallizzata della tradizione.Teoria e pratica, speculazione filosofica e concreto impegno politicodiventano in questo te...