Vito Introna

Ainor l'apolide

Ainor l'apolide di

Ainor è un artista di strada marocchino, segnato dalla meningite che l’ha afflitto in tenera età. Orfano di padre, vive con la madre e l’arcigna sorella Cadigia a Myetha, sobborgo di Rabat.Poco dopo la morte della mamma Ainor, sentendosi di troppo in casa della sorella, inizierà un viaggio attraverso l’Europa del domani, un'area chiusa e intollerante avviluppata nel totale isolamento socio-tecn...

L'etera di Zotique: Dreamscapes- i racconti perduti

L'etera di Zotique: Dreamscapes- i racconti perduti di

Su un piccolo pianeta dimenticato viveva una ragazza ribelle e insofferente alla rigida morale dell'epoca. Forse in quella ricerca di libertà, sessuale come ideologica, nascondeva la consapevolezza di una catastrofe imminente...

La maschera di pazuzu

La maschera di pazuzu di

Silio è un omone di quasi cinquant'anni grasso e vizioso, impiegato in una multinazionale dell'informatica prossima al fallimento.Pur essendo un fiero sindacalista della Fiom, caratterialmente si rivela maschilista, indolente e scorbutico.Odiato dai colleghi, abbandonato dalla moglie e dai mai troppo amati figli, conduce una vita piatta e incolore. Tanta monotonia sparirà di colpo in seguito a...