Controtempo

Libri pubblicati da Controtempo

Orange is the new black: Da Manhattan al carcere: il mio anno dietro le sbarre

Orange is the new black: Da Manhattan al carcere: il mio anno dietro le sbarre di Controtempo

Piper ha venticinque anni e si è trasferita da poco a Manhattan. Ha una bella casa, un fidanzato che la adora, sta costruendo una nuova rete di amicizie e ha una marea di progetti di lavoro e di vita. Ma un passato che sembra lontanissimo è ormai pronto a riscuotere il conto sul suo futuro. Il gesto di una ragazzina ribelle che anni prima si era imbarcata per amore e spirito di avventura in una...

Enne: Inchiesta sulla nuova criminalità 2.0

Enne: Inchiesta sulla nuova criminalità 2.0 di Controtempo

Enne è il simbolo dell’azoto. È un gas incolore, insapore, invisibile, ed è il più diffuso nell’aria. È ovunque.Un po’ come la criminalità grazie a Internet. Negli ultimi anni le nuove tecnologie hanno straordinariamente semplificato la nostra vita quotidiana: con un clic ognuno di noi compie operazioni che in passato implicavano ore di lavoro, code allo sportello, moduli da compilare. Ne siamo...

L'aria è ottima (quando riesce a passare): Io, attore, fine-pena-mai

L'aria è ottima (quando riesce a passare): Io, attore, fine-pena-mai di Controtempo

Arrivo a Volterra che è novembre, è sera e fa un freddo cane. Dal cellulare blindato, il Ducato, non vedo niente e mi è venuto il mal di stomaco per le curve. Volterra è proprio ’ncopp’ a ‘na muntagna. Maronna mia, ma dove mi stanno portando, in un carcere sperduto d’o Pataterno.Quella sera, Aniello Arena non sapeva che proprio in quel carcere sperduto d’o Pataterno sarebbe rinato. Allora, per ...

Who I Am

Who I Am di Controtempo

“Quando sollevavo la chitarra sopra la testa, mi sembrava di reggere il peso insanguinato di secoli infiniti di guerre insensate. Esplosioni. Trincee. Cadaveri. Il sibilo pauroso del vento.”Poi Pete schiantava quella chitarra come un’ascia contro gli amplificatori; Keith Moon cominciava a prendere a calci la sua batteria e Roger Daltrey sbatteva il microfono contro i piatti crepati di Keith. Gl...

Sempre fiori mai un fioraio: Ricordi a tavola

Sempre fiori mai un fioraio: Ricordi a tavola di Controtempo

Roma. Gli appuntamenti sono sempre allo stesso ristorante di piazza Sforza Cesarini e sempre a mezzogiorno, “all’ora in cui gli attori dormono”. Paolo Poli non ama la confusione e non ama neppure parlare troppo di sé, ma in questi incontri a tavola ha di fronte Pino Strabioli che da trent’anni è entrato nel suo mondo, fatto di letteratura e irriverenza, libero pensiero e poesia. Grazie alla con...

La sindrome di Nerone: In ogni grande dittatore, un artista mancato

La sindrome di Nerone: In ogni grande dittatore, un artista mancato di Controtempo

Cosa succede quando un uomo senza talento si convince di meritare un posto nella Storia come artista? E cosa gli scatta intimamente quando le sue velleità vengono frustrate? Nella maggior parte dei casi un bel nulla. A meno che non decida di ripiegare sulla carriera politica...Mentre sull’instabile scena della nostra Terza Repubblica si affacciano nuovi protagonisti, Errico Buonanno ci offre qu...