La rosa dei Draghi (Il destino degli Arash Vol. 1)

Compra su Amazon

La rosa dei Draghi  (Il destino degli Arash Vol. 1)
Autore
Teodoro Pollini
Editore
Teodoro Pollini
Pubblicazione
29 settembre 2014
Categorie
"I Draghi uscirono dal loro rifugio dei cieli e trasformarono i loro stessi corpi in astri incandescenti. Ogni Drago evocò per sé il fuoco, l'acqua, la terra e il vento e trasformò volontariamente il proprio corpo di scaglie, ossa e carne in pura energia. La volta celeste si illuminò come se il sole avesse oltrepassato l'atmosfera e centinaia di comete squartarono il cielo. Le meteore colpirono il portale, il Thamiel Alasdair, la città di Lux e l'intera isola. Al termine della pioggia di energia tutto era così caldo e rarefatto da impedire la sopravvivenza di qualunque forma di vita.
Il portale si crepò, poi si spaccò e la realtà distorta che era alla base del contatto dei due mondi si dissolse… e ci fu silenzio”.

Questo un estratto de La rosa dei Draghi, il primo libro della saga Il Destino degli Arash, un fantasy ambientato sul Continente Orientale Vivaterra. Il libro si sviluppa incrociando le storie di due Principi fratelli e di una ragazza dal misterioso potere. I tre personaggi si ritroveranno in balia di una guerra senza tempo perchè un nuovo portale per il mondo dei Demoni sta per essere riaperto. Solo con il coraggio ed il sacrificio riusciranno insieme ai Draghi a sferrare un disperato assalto alla Roccaforte di Dorem, direttamente nel cuore del male.

Mi auguro che la sua lettura vi possa trascinare nel bel mondo di Vivaterra e possa farvi vivere un'esperienza "fantasy" di qualità.
Spero vi piaccia.

Teodoro Pollini

ps: di prossima pubblicazione "Il risveglio del Dio Orso" (Il destino degli Arash Vol. 2)

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Teodoro Pollini

Il risveglio del Dio Orso (Il destino degli Arash Vol.2)

Il risveglio del Dio Orso (Il destino degli Arash Vol.2) di

Dopo la Rosa dei Draghi la saga degli Arash continua. "Quando Essi innalzarono la loro colossale città splendente, i primi antenati dell’uomo non erano ancora sorti dal limbo dei mari primordiali. Questi Dei abitarono la terra ancora giovane, un pianeta fecondo e meravigliosamente articolato. Quegli esseri erano mortali, come lo sono tutte le cose fatte di carne e sangue. Vivevano, amavano e...