Performance: Dal testo al gesto (I quaderni di Arabeschi)

Cosa accade a un testo quando da notazione si fa esecuzione? Quale il suo statuto se la scrittura richiede di essere agita? Come un sistema di segni -- pagina o spartito, immagine o segnatura chironimica -- si modifica nel passaggio dal supporto alla scena? Fra teatro musicale e canzone, poesia concreta e poetry reading, ‘saggio performato’ e ‘cinema da camera’, con un occhio rivolto alla sperimentazione italiana (Mario Bertoncini, Lamberto Pignotti) e l'altro a quella internazionale (Woody Guthrie, Bruce Springsteen, Bob Dylan, Richard Thompson, Susan Howe, Steve Grubbs, bp Nichol, Steve McCaffery, Brigitta Falkner), il presente volume di si misura con la performance artistica e i performance studies con lo spirito della ricerca in corso d'opera. Dove, come nell'oggetto mutevole e sfuggente che si propone di investigare, la dimensione processuale non è meno rilevante della sua ipostasi in saggio, articolo, monografia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli