Giù nei territori (Classici della Fantascienza Italiana)

Compra su Amazon

Giù nei territori (Classici della Fantascienza Italiana)
Autore
Luigi Pachì
Editore
Delos Digital
Pubblicazione
16 settembre 2014
Categorie
RACCONTO (20 pagine) - FANTASCIENZA - Nel futuro l'unica via di fuga dalla realtà sarà la musica, trasformata nella più potente delle droghe

In un futuro distopico in cui gli esseri umani sono costretti a vendere pezzi del proprio corpo per sopravvivere, la droga è la musica. È la musica che, trasmessa attraverso speciali interfacce neurali, diventa "virtual sound" e stimola esperienze sensoriali travolgenti, capaci di donare pochi minuti di felicità pura. Ma anche una dura, incontrollabile assuefazione. È per risalire solo qualcosa di molto più profondo può essere l'appiglio. Ma sarà necessaria un'incredibile volontà. Un racconto alla "Blade Runner" finalista al premo Courmayeur e tradotto in Francia nella raccolta del meglio della fantascienza italiana.

Luigi Pachì, laureato in economia e con un "Master of Science" in Management, si occupa di ICT da quasi trent'anni. È stato dirigente di alcune importanti aziende multinazionali americane di informatica e telecomunicazioni ricoprendo, per un triennio a Londra, ruoli internazionali per i mercati di Europa e Sud Africa. È iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti e collabora con alcune testate tecniche del settore. Cultore dell'opera di Sir Arthur Conan Doyle, ha curato diverse antologie di apocrifi sherlockiani e collane librarie per diversi editori. Consulente Mondadori per la collana da edicola "Il Giallo Mondadori Sherlock".

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli