La vanità delle stelle cadenti

Compra su Amazon

La vanità delle stelle cadenti
Autore
Alessandro De Benedetti
Editore
Kindle Direct Publishing
Pubblicazione
13 settembre 2014
Categorie
È l'11 luglio del 1995 quando Lucrezia Ubaldi si laurea in Astronomia all'Università di Padova, discutendo la tesi nella sontuosa Aula Magna di Palazzo Bo. È il 9 novembre del 1942 quando la nave cargo Dunedin Star salpa dal porto di Liverpool col suo carico promiscuo di uomini e merci, destinazione il vecchio vulcano nero del porto di Aden: un clandestino è nascosto nella stiva. È una notte d'estate del 1935 quando Miriam, una delle ragazze più belle e più amate di Esterville, viene brutalmente accoltellata in Piazzetta Rowan da un aggressore col volto coperto. È l'inverno del 1583, nella città di Pisa, allorché un uomo di nome Malcolm s'introduce in una stanza scarsamente illuminata dove un giovane scienziato è intento a studiare il moto del pendolo. È l'anno 252, nello Yucatan: un uomo di un certo rango, parzialmente vestito con pelli di giaguaro e ornato di giada, entra nel Grande Cenote. È un giorno qualunque di 65 milioni di anni fa: quattro enormi frammenti di metallo e ghiaccio ruotano come avvoltoi mortiferi intorno al pianeta Terra.

La domanda è prevedibile: qual è la materia di cui è composto il filo che lega questi eventi, così distanti fra loro nei tempi e nei luoghi? Lo troverete scritto. La saggezza è una cosa molto semplice e tuttavia straordinaria. Il bene e il male provengono dallo stesso cielo, come una goccia d'acqua che cadendo diventa un fiocco di neve, oppure grandine.

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli