Piccole donne (Maree)

Quattro sorelle, Amy, Jo, Meg e Beth, e il loro romanzo di formazione. Questo potrebbe essere, in estrema sintesi, la trama di questo famosissimo romanzo.
Le sorelle March vivono con la madre e la domestica, mentre il padre è al fronte a combattere la Guerra di Secessione. La guerra, però, fa da sfondo alle loro vicende, perché in primo piano ci sono le grandi avventure e le piccole disavventure delle quattro adorabili ragazze.
La loro vita è segnata dalle continue preoccupazioni per il padre lontano e per le ristrettezze economiche che si trovano ad affrontare come conseguenza della guerra. Ciò che però colpisce il lettore è il rapporto che le unisce: le sorelle, infatti, sono molto legate e grazie alla loro solida amicizia e al modo semplice di affrontare le giornate godendo delle piccole cose quotidiane, riescono a non soccombere alle difficoltà che si presentano.
La spensieratezza che c’è in casa viene, però, messa a dura prova da vari eventi. Arriva, infatti, la notizia della malattia del padre, la madre è costretta a partire e poi anche Beth cade malata.
Ed è proprio in queste fasi negative che le ragazze mostrano la bellezza e la solidità del loro rapporto, nonostante la diversità del loro carattere e del modo di affrontare i problemi.
Il romanzo di Louisa May Alcott è considerato uno dei capolavori della letteratura per ragazzi, ma è molto amato anche dal pubblico adulto e a distanza di tanti anni dalla pubblicazione continua a essere uno dei libri più letti e consigliati.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo