Via dall'eternità

Il romanzo si svolge a Firenze, città natale dell’autore e in una parte nascosta del “mondo”. Adamo ne è il protagonista. Quarantenne, in crisi coniugale dopo la nascita di una splendida figlia, si trova catapultato all’improvviso in una realtà completamente diversa, dove viene messo a dura prova il suo amore indissolubile, ormai ritenuto unico, verso il proprio cane Spillo. “Per lui quello non era un cane, un amico, un figlio. Spillo era la parte più importante di sé stesso, una sua costola, un frammento del suo cuore.” Questi sono i sentimenti di Adamo per quella bestiola, ampiamente ricambiati. Ma il destino lo sottoporrà ad una prova crudele e senza appello, dagli esiti della quale non potrà tornare indietro, perché nella vita, talvolta, ci viene imposta una scelta senza che noi lo chiediamo, contro la nostra stessa volontà.
Saprà allora fare la scelta giusta? E quell’antico anello dal rubino rosso… è un’invenzione, un sogno, o è tutto reale, tutto è davvero accaduto?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli