Fragili Confessioni

Fragili Confessioni inizia con la confessione di un omicidio.Tutta la vicenda è narrata da tre punti di vista diversi, quelli dei tre personaggi di questa storia (Marco, Anna e don Sergio), la cui esistenza ruota intorno a un unico denominatore comune: Erica, per la quale i diversi soggetti provano amore, odio o entrambi i sentimenti.I rapporti tra i tre ragazzi e il prete sono ambigui e nebulosi, e i sentimenti che ognuno prova per l’altro sono foschi ed eccessivi. Le loro fragilità, i conflitti interiori che vivono a causa di situazioni familiari difficili o per colpa di un passato ingombrante fanno sì che l’amore o l’odio – che sono i veri protagonisti del romanzo – sfocino in ossessioni incontrollate e in atti di violenza, fisica o psicologica.Il romanzo si snoda lungo continui e diversi balzi temporali. La storia del trio si ricostruisce attraverso i molteplici flashback dei tre personaggi, che alternano presente e passato senza soluzione di continuità.

DAVIDE TRIVI Commento dell'autore

E' un romanzo che nasce dai fatti di cronaca inconcepibili sulla violenza contro le donne. Su quelle forme deviate d'amore (ma si può davvero chiamarlo così?) che portano uomini incapaci di accettare un rifiuto a compiere gesti efferati. L'ho scritto cercando risposte che non ho trovato. Perchè atti del genere non hanno nè risposte nè giustificazioni. Mai!

Se avrete il piacere di leggerlo e condividere pareri, ne sarò entusiasta. Se vorrete anche diffondere la voce, ne sarò grato!

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli