Sylvie. Ricordi del Valois

Sylvie è una novella dello scrittore francese Gèrard de Nerval (1808-1855), scritta nel periodo strettamente precedente alla sua morte. Sembra che sia quella che ricorda, più delle altre, la grande crisi ossessiva dell’autore verso la morte della madre, avvenuta quando egli aveva solo due anni. Da tempo, lo scrittore, soffriva di disturbi mentali ed era stato ricoverato per problemi di schizofrenia. Questa novella, scritta fra due crisi di follia, con una pena e una cura estrema, durante le sue lunghe passeggiate nel Valois, appare nella Revue des Deux Mondes nel 1853, e viene inserita l’anno seguente, tra le Filles du feu (Figlie del fuoco), raccolta di novelle seguite dai sonetti Les Chimères (Le chimere).

Quella che vi proponiamo è la seconda edizione della novella, tradotta da Silvia Licciardello Millepied, insieme alle celebri Canzoni e leggende del Valois.

 

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gérard de Nerval

Sylvie (Libretti t. 14620) (French Edition)

Sylvie (Libretti t. 14620) (French Edition) 1 di Gérard de Nerval Le Livre de Poche

Édition enrichie (Présentation, notes, chronologie et bibliographie) « Si un écrivain a cherché à éclairer les lois profondes presque insaisissables de l'âme humaine, c'est Gérard de Nerval dans Sylvie . Cette histoire qu'on a qualifiée de peinture naïve, c'est le rêve d'un rêve. Gérard essaie de se souvenir d'une femme qu'il aimait en même temps qu'une autre. En évoquant ce temps dans un ...