L'odissea del superuomo (Urania)

L'evoluzione degli esseri viventi in un romanzo che sarebbe piaciuto a Einstein e in due racconti uniti da un tenace filo conduttore. I musicisti saranno entusiasti di questa Odissea e d'ora in poi si chiederanno se il superamento dell'homo sapiens possa avvenire grazie alla loro arte, facendo posto a creature infinitamente più longeve. Per non parlare dei giocatori di scacchi che sogneranno il giorno in cui si troveranno di fronte a Zeno, il campione, e agli altri miracoli di quest'opera geniale della fantascienza americana, assente dal mercato da oltre quarant'anni.

CHARLES L. HARNESS Nato a Colorado City, Texas, nel 1915 e morto nel 2005, Harness è vissuto a Fort Worth, nel Connecticut, e a Washington. Laureato in Chimica e in Legge, si è occupato a lungo di brevetti dal punto di vista legale. Parallelamente all'attività di avvocato ha svolto quella di romanziere: Harness è stato un nome importante della sf dagli anni Cinquanta agli anni Novanta e a lui si devono capolavori come L'odissea del superuomo (1953), Paradosso cosmico (1953), Ritornello (1968), Il lupo degli abissi (1978), Se un nuovo orizzonte... (1980), Corridoi del tempo (1988) e Sogni pericolosi (1990).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo