The Holding Total Society

Compra su Amazon

The Holding Total Society
Autore
Marco Borromeo
Pubblicazione
11 agosto 2014
Categorie
Anno 2016

A seguito del fallimento della classe politica italiana e del conseguente caos economico e sociale nel quale il paese è crollato, l'Italia viene rinominata Stato Uno e consegnata in gestione cinquantennale alla Holding Total Society, una società privata con poteri assoluti di governo, che istituisce il sistema delle soulcard, tessere personali che permettono e regolano la vita di ogni individuo, dalla serratura della propria abitazione alla guida di un'auto, passando per le cure mediche fino ad arrivare all'accesso sul luogo di lavoro.

Chiunque infranga le regole societarie viene punito con la Disattivazione della soulcard e inizia una vita ai margini del sistema, escluso da tutto, la vita del disattivato.

Anno 2035, Nord dello Stato Uno.

In un'indefinita megalopoli multietnica e ipertecnologica controllata in ogni settore dal Networld della Holding, Mark Nofry, impiegato al Ministero della Disattivazione, deve salvare la propria vita dal complotto di cui è vittima, combattendo una guerra disonesta e sporca contro il Direttivo societario che lo vuole disattivare e privarlo di ogni diritto, compreso quello di amare la sua donna, la prigioniera-prostituta del sistema Mygyrl.

Mark dovrà sfidare i sistemi informatici più terribili e sofisticati del Networld, alleandosi con i ribelli dell'H.V.H., Hackers vs Holding, e con i Fockard, i famigerati pirati delle strade capeggiati dal violento Long Jim, mentre gli amici di sempre combatteranno con Mark una battaglia personale, divisi tra la possibilità di essere cancellati dal sistema e il dovere morale di mantenere un qualcosa di umano in un mondo ormai controllato dalla Holding.

In uno scenario costellato di splendide dollyrobot assassine, virus chimici e inseguimenti su strada e nel sottosuolo, Mark avrà sei giorni per salvarsi dalla disattivazione, braccato dalla Polizia Ministeriale e da qualunque cosa abbia un nesso con il Networld, lottando con il proprio conflitto personale verso il sistema distopico instaurato dalla Holding, in una società dove l'uomo ha perso la propria identità personale, controllato e banalizzato in ogni sua manifestazione.

Dominata dall'intelligenza artificiale forte e dall'informatica estrema, con interi quartieri ridotti a ghetti degradati, la vita dell'uomo è costellata di gadget assurdi e filosofie perdute, con contrasti temporali e scenografici di ambienti e personaggi, che pur tentando di mantenere una propria identità, non possono fare a meno di affogare nel sistema cibernetico del Networld, un sistema progettato da secoli e arrivato alla realizzazione, per il controllo totale dei flussi economici e la gestione mentale delle masse.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli