Leggere Čechov: Racconti 1886-1903

Leggere Čechov, come scrisse Maxim Gor’kij, «ti fa diventare una persona migliore». Basterebbe questa affermazione per avvicinarsi alla lettura di questo grande scrittore russo, conosciuto più per le sue opere teatrali che per i suoi racconti, quand’egli – invece – ebbe proprio a dire che questi ultimi gli riuscivano meglio. In realtà, c’è ben altro. La sua scrittura pulita, essenziale; quella sua capacità di capire e rappresentare la natura umana nelle sue infinite sfaccettature senza peraltro mai giudicare; lo stile semplice, improntato certo sulle difficoltà della vita, ma non disgiunto da un grande amore per essa e dalla speranza in un avvenire migliore; la fiducia nella scienza, al di fuori della quale non è possibile alcuna verità. Tutto ciò fa di Čechov uno scrittore assoluto, oltre che il maestro riconosciuto e insuperato del racconto.
In questo volume (che è l’edizione aggiornata e completamente rivista dei due volumi già pubblicati), una guida alla lettura dei racconti più noti, composti tra il 1886 e il 1903, che si rivolge tanto a chi già apprezza Čechov permettendogli di riscoprirne le pagine più belle, quanto a coloro che ancora non lo conoscono.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Tiziano Cornegliani

Leggere Čechov: Volume 2 - Racconti 1894-1903

Leggere Čechov: Volume 2 - Racconti 1894-1903 di Tiziano Cornegliani

Leggere Čechov, come scrisse Maxim Gor’kij, "ti fa diventare una persona migliore". Basterebbe questa affermazione per avvicinarsi alla lettura di questo grande scrittore russo, conosciuto paradossalmente più per le sue opere teatrali che per i suoi racconti, quand'egli – invece – ebbe proprio a dire che questi ultimi gli riuscivano meglio. In realtà, c'è ben altro. La sua scrittura pulita, ...

Leggere Čechov: Volume 1 – Racconti 1886-1892

Leggere Čechov: Volume 1 – Racconti 1886-1892 di Tiziano Cornegliani

Leggere Čechov, come scrisse Maxim Gor’kij, "ti fa diventare una persona migliore". Basterebbe questa affermazione per avvicinarsi alla lettura di questo grande scrittore russo, conosciuto paradossalmente più per le sue opere teatrali che per i suoi racconti, quand'egli – invece – ebbe proprio a dire che questi ultimi gli riuscivano meglio. In realtà, c'è ben altro. La sua scrittura pulita, ...