Il cervello del pollo

A poco più di 40 anni di età Pietro, professore in un liceo di provincia, si rende conto che il Governo del suo paese ha imboccato una deriva politica che porterà la nazione allo sfascio e decide di impegnarsi in prima persona per cambiare questa situazione.
Ci proverà in vari modi, ma i risultanti saranno deludenti; sempre più pervaso da una crescente coscienza anarchica e condizionato e guidato dai testi delle canzoni di Fabrizio de André alla fine deciderà di portare a compimento un’azione estrema che possa servire a risvegliare le coscienze sopite dei suoi connazionali.
Le cose però non andranno come progettate e Pietro si renderà presto conto di aver fatto la figura del pollo, ma soprattutto del capro espiatorio.
Dimostrando doti che nemmeno pensava di possedere, ed aiutato da amici preziosi, Pietro cercherà di riscattarsi agli occhi della sua fidanzata, dei suoi genitori e della giustizia del suo paese organizzando un’azione ancor più clamorosa con un epilogo assolutamente inaspettato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli