Tra le righe di un epistolario

Protagonista di questo libro è Giorgio de Chirico, grande maestro dell’arte italiana e inventore della metafisica.
L’epistolario del titolo riguarda una serie di lettere che de Chirico scrisse, subito dopo la guerra, ai mercanti Rotta di Genova con cui lavorò a lungo.
Queste lettere, vergate a mano con una grafia ottocentesca, sono una sorta di diario di un rapporto amichevole e al tempo stesso burlesco intercorso tra i protagonisti dell’epistolario, Rinaldo e Roberto Rotta.
Simona Weller, a sua volta pittrice e scrittrice, ebbe modo di conoscere personalmente de Chirico e frequentarlo tra la fine degli anni Sessanta e il Settantotto anno della sua morte.
Le lettere, che rivelano tutta l’ironia e la solitudine del grande artista, diventano per la Weller un pretesto per raccontare il personale rapporto di amicizia che l’allor giovane pittrice era riuscita a instaurare con uno dei mostri sacri della storia dell’arte italiana.
La ricerca, più o meno consapevole, del mistero, se non enigma, che de Chirico ha sempre nascosto dietro il suo burbero carattere è ciò che la scrittrice si ripropone di rivelare con una lettura attenta e capillare. Ne risulta un memoire divertente e insolito che forse aggiunge una tessera al grande mosaico che è la vita di de Chirico raccontata sia dai suoi estimatori che dai suoi detrattori.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Joseph W. Finnigan

Joseph W. Finnigan

Consiglio questa eccellente lettura a coloro che sono appassionati d'arte contemporanea, ma non ne conoscono a fondo i protagonisti. Fra questi, primo attore, spicca la figura di Giorgio de Chirico. L’epistolario del titolo riguarda una serie di lettere che de Chirico scrisse, subito dopo la guerra, ai mercanti Rotta di Genova con cui lavorò a lungo. Queste lettere, vergate a mano con una grafia ottocentesca, sono una sorta di diario di un rapporto amichevole e al tempo stesso burlesco intercorso tra i protagonisti dell’epistolario, Rinaldo e Roberto Rotta. Simona Weller, a sua volta pittrice e scrittrice, ebbe modo di conoscere personalmente de Chirico e frequentarlo tra la fine degli anni Sessanta e il Settantotto anno della sua morte. Le lettere, che rivelano tutta l’ironia e la solitudine del grande artista, diventano per la Weller un pretesto per raccontare il personale rapporto di amicizia che l’allor giovane pittrice era riuscita a instaurare con uno dei mostri sacri della storia dell’arte italiana. La ricerca, più o meno consapevole, del mistero, se non enigma, che de Chirico ha sempre nascosto dietro il suo burbero carattere è ciò che la scrittrice si ripropone di rivelare con una lettura attenta e capillare. Ne risulta un memoire divertente e insolito che forse aggiunge una tessera al grande mosaico che è la vita di de Chirico raccontata sia dai suoi estimatori che dai suoi detrattori. Ciò premesso, non mi resta che augurarvi una buona lettura.

Piace a 1 persona

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Simona Weller

UNA TRILOGIA TUTTA DA SCOPRIRE

UNA TRILOGIA TUTTA DA SCOPRIRE di Simona Weller Simona Weller

Forse i miei primi e-book potrebbero aver incuriosito chi non mi conosce. Ho deciso di creare questa antologia per dare un tocco definitivo all'autoritratto che emerge dai racconti già pubblicati. Credo infatti di essere riuscita a delineare, più o meno volontariamente, un periodo storico del ‘900, romanzando fatti e persone che ho conosciuto, frequentato e amato…

E QUINDI?

E QUINDI? di Simona Weller Simona Weller

E’ come se all'io narrante venissero raccontate storie di passione e di crudeltà mentale ambientare in varie parti del mondo, che alla fine di ognuna venisse spontanea la domanda: “E quindi?”. Sulla risposta a questa domanda il lettore è libero di fantasticare.

DALLE CINQUE ALLE SETTE

DALLE CINQUE ALLE SETTE di Simona Weller Simona Weller

Negli anni ’90, all'epoca della guerra del Golfo, un gruppo di note scrittrici riflette sui capricci del destino, seguendo il filo rosso della propria vita e al tempo stesso costruendo un diario in cui la quotidianità diventa lo scenario che fa da sfondo alla Storia.

LE MIE LETTERE AL MONDO: (undici storie brevi)

LE MIE LETTERE AL MONDO: (undici storie brevi) di Simona Weller Simona Weller

Il libro racconta di una signora di una certa età che mettendo in ordine la propria biblioteca, ritrova alcune lettere da cui ricostruisce alcuni episodi della propria vita. Involontariamente, nel tempo, ha creato una galleria di ritratti di poeti e pittori che ha conosciuto: Sandro Penna, Cesare Vivaldi, Toti Scialoja, Alba de’ Cespedes, Titina Maselli, Adele Cambria, Adriana Pincherle, le ...

Il mercante di sale

Il mercante di sale di Simona Weller Simona Weller

Si narra del rapporto docente-allievo e dell’inaspettato cambiamento che il successo può portare in una relazione apparentemente felice ed equilibrata. Il racconto analizza un crescendo di delusioni da parte di chi aveva creduto in un legame “a tempo indeterminato”.

WHAT TIME IS THE APPOINTMENT WITH ALBA? (English Edition)

WHAT TIME IS THE APPOINTMENT WITH ALBA? (English Edition) di Simona Weller Simona Weller

The novel tells the story of a meeting that really took place between the author and Alba de Céspedes. The famous Italian bestselling writer of the 1930s (There's No Turning Back, her first success, was translated into over 30 languages) was part of the sentimental education of many young women in the following years. Chasing her myth, determined to know Alba at all costs, the author will ...