Redemption Ark (Urania)

Compra su Amazon

Redemption Ark (Urania)
Autore
Alastair Reynolds
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
2 luglio 2014
Categorie
Nella galassia è in corso un conflitto spietato e i pianeti Resurgam e Yellowstone sono al centro dell'azione. Nostalgia dell'Infinito, l'astronave che somiglia a un'Arca spaziale, contiene un carico di armi perfezionatissime appartenenti alla cosiddetta hell class che vanno recuperate a tutti i costi. Bisogna arginare la guerra, superando gli odi delle opposte fazioni, o vincerla con una mossa fulminea. Ed ecco emergere dallo sfondo la figura di Nevil Clavain, un essere umano modificato che può controllare il suo corpo e trasmettere il pensiero, al quale spetta il compito di guidare suo malgrado la fazione degli Ultra. Sono questi gli spunti da cui parte Redemption Ark, il nuovo, massiccio affresco di Alastair Reynolds ambientato nell'universo coerente della Rivelazione, già conosciuto dai nostri lettori in Rivelazione 1 e 2.

ALASTAIR REYNOLDS Nato a Barry (Galles) nel 1966, ha esordito presso il pubblico italiano con Rivelazione 1 e 2 (Revelation Space, 2000), suddiviso in due parti in "Urania" nn. 1550 e 1553. Un capolavoro della nuova space opera britannica che ha già avuto diversi e acclamati successori: Chasm City, un romanzo del 2001 ambientato nello stesso universo; il presente Redemption Ark (2002), Absolution Gap (2003) e The Prefect(2007).œ

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Alastair Reynolds

La città del cratere (Urania)

La città del cratere (Urania) di

Sul pianeta Yellowstone sorge la Città del Cratere, un tempo gioiello della civiltà come oggi New York. Immensa, irta di edifici tecnologici che toccano le nuvole e di grattacieli di ogni forma, è ormai caduta in rovina a causa di un virus nanotecnologico che ne ha corroso macchinari e metalli. Ma tra i monconi dei grattacieli e i detriti che occhieggiano ai lati delle piazze, rimane la...

Absolution Gap (Urania)

Absolution Gap (Urania) di

Esiste ancora un fantascienza "cosmologica"? Alastair Reynolds, connazionale di Olaf Stapledon, ha cercato di ricrearne una, descrivendo un universo ricco di storia e religioni; una tecnologia avanzata che permette di viaggiare tra le stelle senza infrangere la velocità della luce; entità che forse vengono dal futuro ed esseri post-umani. Ma la sua è anche una storia di conflitti, ed ecco...