Nostalgia di Beirut (Frammenti di memoria)

La corruzione dilaga anche nei servizi segreti.Beirut, per molto tempo considerata la Parigi d’Oriente, è stata sconvolta per decenni da una tremenda guerra civile, di tutti contro tutti, e nel 1982 il Libano ha subito l’invasione israeliana. L’autore ha vissuto a lungo a Beirut negli anni ‘90, anni pericolosi, colmi di adrenalina e di tragedie. Fra traffici illeciti e nemici pronti a uccidere, incontri fugaci ma intensi con donne affascinanti, un ex agente del Sismi torna dopo dieci anni dalla fine della guerra civile a Beirut. Anche senza le bombe e i cecchini di allora l’incarico si rivelerà difficile e pericoloso. Affronterà avventure mozzafiato e tradimenti, farà i conti con ricordi dolorosi, svelerà complotti e corruzione ai più alti livelli dei Servizi. Beirut, che sta sanando le ferite della guerra, è anche oggi al centro delle forti tensioni mediorientali, su di lei premono i profughi della Siria (la madrepatria) e la politica aggressiva di Netanjahu. Questo romanzo-memoria-documento è quindi di estrema attualità.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli