Finalmente insieme

Compra su Amazon

Finalmente insieme
Autore
Pamela Mancini
Editore
Libra 2.0
Pubblicazione
1 luglio 2014
Categorie
Di storie che stringono il cuore se ne incontrano tante. Soprattutto quando riguardano madri e figli, relazioni indissolubili che racchiudono simboli, lettere, gesti apparentemente incomprensibili, ma colmi di simboli e significati.

Con Finalmente insieme Pamela Mancini ha azzardato e rischiato, ed è stata premiata. La storia che racconta usa figure forti, scene che scuotono la sensibilità di chi legge.

Siamo davanti ad una madre che ama con tutta se stessa il proprio figlio, a tal punto da non concepire la vita senza di lui. Ma siamo anche di fronte alla vita in ospedale, alle contraddizioni di un luogo (ufficialmente destinato alla cura e all'umanità) che riesce a devastare e distruggere. Siamo anche all'interno di un rapporto di coppia che oscilla come una barca in tempesta, e a tanti personaggi che l'autrice riesce a descrivere con maestria.

Pamela Mancini è esordiente, ma esordiente coraggiosa. Non tutti quelli che scrivono poi si azzardano a far leggere. Perché è questo il dovere di chi scrive: regalare emozione a chi apre un libro, virtuale o cartaceo che sia.

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Pamela Mancini

I fratelli della profezia

I fratelli della profezia di

"La fantasia è più importante del sapere”, e se lo diceva Albert Einstein avrà pure un suo significato e peso. La fantasia al potere, oppure la fantasia come molla eversiva per rivoluzionare il mondo. Ma anche la fantasia, per lasciar andare emozioni e sogni, tentare l'irrazionale che aiuta ad ammorbidire il razionale. Pamela Mancini con "I fratelli della profezia” gioca la carta della...

Senza aria

Senza aria di

Spesso si accede alla scrittura con una sorta di presunzione. Io so scrivere, si pensa, io sicuramente tirerò fuori quella storia che ognuno di noi ha sempre sognato di leggere. Se questo potrebbe essere la spinta propulsiva per esplodere e riempire le pagine di parole, stesso dicasi per altro effetto ben più desolante: la noia, la banalità, l'inconsistenza. Pamela Mancini ha approcciato la...