VITE ROMANZESCHE


Un ragazzo della campagna veneta, dopo esser stato scarcerato, decide di raccontare la vita dei suoi compagni di cella.
Un bandito di strada di una Venezia che sta scomparendo.
L'infanzia di un ragazzino di Bucarest costretto a vivere sotto terra dopo la rivoluzione rumena.
L' avventura di un argentino emigrato in Andalusia, che per amore si trasferisce in un rione di Napoli.
Attraverso questi racconti, il romanzo descrive situazioni, luoghi e fatti storici.
La vivacità che caratterizzava Venezia prima che si stesse spopolando.
La vita ai tempi della dittatura comunista in Romania, terminata con la rivoluzione del 1989.
L'emigrazione di molti italiani verso l'Argentina di inizio novecento e la crisi economica del 2001 che ha messo in ginocchio il paese.
Il contrabbando e la camorra a Napoli dalla liberazione nazi fascista ad oggi.
A far da comune denominatore dei racconti, il motore in torno al quale sembra giri una parte del mondo: la droga.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli