Arweill e l'ascesa del male

Aveva una luce strana la foresta, che quasi inghiottiva la montagna. Strani rumori e strani versi si udivano. Storie narravano che chiunque vi si addentrasse non facesse ritorno. Persino il sole, non riusciva con i suoi raggi a lambire la montagna, che restava nell'ombra, quasi fosse protetta da una cupola oscura.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo