La Colonna di Antanacara - Avvento

Kilarkos: la Grande Guerra si è da poco conclusa, i barbari sono stati ricacciati nelle giungle del sud e i regni ribelli di Basilitheos e Svardal sono tornati sotto il controllo del nuovo Imperatore. Per i quattro Eroi questa nuova missione sarà una passeggiata: recuperare l'imbelle figlio del Duca Enchamneides da una banda di briganti che lo tiene prigioniero sui monti di Svardal. Una cosa da niente. Ma quali segreti nasconde l'antico borgo di Kallstorn, segreti mai più violati dai tempi del Re Dio?

Nomothelos: la vita nel piccolo villaggio ai piedi del monastero prosegue tranquilla e pacifica. Tra le case d'argilla e le mura dell'antica costruzione, pochi eventi interrompono di quando in quando la monotonia delle faccende quotidiane. Le sporadiche spedizioni al Bosco, le occasionali e violente tempeste che costringono le barche in secca, e le rare occasioni di celebrazione. Domani sarà proprio una di queste: la proclamazione della nuova Paladina. È lei l'erede dell'invincibile guerriera destinata a proteggere il monastero e i suoi tesori da ogni minaccia, provenga essa dall'esterno delle mura di pietra o dalle profondità della terra...

E chi è il povero pazzo rinchiuso tre piani sotto l'inferno?

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Ronnie Pizzo

A tempo perso viviamo tutti i giorni

A tempo perso viviamo tutti i giorni di

La generazione che Ronnie Pizzo ci racconta ha vent’anni e non ha altro che se stessa. Si muove tra discoteca, scuola e festini senza riuscire mai a sentirsi adulta. Per sconfiggere la noia usa metodi e strategie già sperimentati dalle generazioni precedenti: corse in macchina e gare mortali sui cavalcavia come riti d’iniziazione di gruppo, cocktail di droghe, sesso casuale che non ha...

Eclissi: 11 agosto 1999

Eclissi: 11 agosto 1999 di

Niente di quello che dicono ti prepara davvero alla naja. Credi che quando toccherà a te spaccherai culi a destra e a manca, ma appena metti la divisa sei solo un verme come gli altri. Ho vent’anni e mi hanno sbattuto alla Marmora di Torino, in mezzo a un mucchio di ragazzi storditi che parlano una lingua tutta loro. Comandano i vecchi, non puoi nemmeno fiatare senza permesso e se a qualcuno...