Il richiamo della foresta

Questo è uno dei grandi libri per ragazzi che tutti, ragazzi e adulti, dovrebbero leggere almeno una volta nella vita. È la storia avvincente di Buck, un grosso cane del Sud che si trova a vivere un’epica avventura nel grande Nord, in Alaska, durante la mitica corsa all’oro. Quella corsa di cui ci ha raccontato anche Charlie Chaplin. Così il nostro Buck passa dagli agi della vita e dalla gentilezza delle persone di una grande villa “baciata dal sole” al tetro gelo delle notti artiche e alla rudezza di una vita primitiva. Ma la sua reazione non è la disperazione. All’inizio sì, la violenza della nuova vita, le percosse, la fatica lo sgomentano. Ma un po’ alla volta Buck scopre un mondo nuovo per lui ma antico per la specie, un diverso modo di vivere… e gli piace. Sente il profondo richiamo degli avi, di tutti i cani che prima di lui hanno lavorato duramente, hanno lottato con ferocia per la sopravvivenza, per il cibo, hanno cacciato sul ghiaccio, hanno obbedito ciecamente al padrone che li dominava con il bastone: l’uomo. E sente un richiamo profondo, il mondo selvaggio lo attira sempre più. Incontra i lupi e sente per il branco ululante un’attrazione quasi irresistibile. Come andrà a finire? Buck continuerà a vivere al fianco degli uomini rudi e generosi che ha imparato ad amare o ascolterà il potente richiamo della foresta?
Con questo breve meraviglioso romanzo Jack London ha cantato il suo amore per l’America. L’America più a Nord, quella delle colline infinite, dei fiumi ghiacciati, delle foreste, delle vette irraggiungibili, dei laghi senza nome. L’America dei pionieri, dei cercatori d’oro, che ha temprato nella fatica del duro lavoro di ogni giorno generazioni di uomini di poche parole e di grandi imprese. Quell’America che tutti non possiamo fare a meno di amare.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Jack London

Raggio d'oro. Pagine di vita

Raggio d'oro. Pagine di vita di Jack London

Lon McFane doveva essere un pochino di cattivo umore, forse perchè aveva perduto la sua borsa di tabacco; altrimenti mi avrebbe almeno accennato a quella capanna del Lago Sorpresa, prima che ci arrivassimo. Tutto il giorno, gira e rigira, noi ci eravamo dati il cambio davanti alla slitta per aprire un varco ai cani; un lavoro pesante, con quei sandali da neve, e che non contribuiva certo a ...

Micaèle fratello di Jerry cane da circo

Micaèle fratello di Jerry cane da circo di Jack London

Micaèle avrebbe dovuto lasciare Tulagi, per andare come cane da negrieri sull'Eugenia. Ma ecco come ciò non avvenne. La sera stessa del ritardato arrivo del «Makambo», il capitano Kellar dimenticava Micaèle sulla spiaggia. Cosa di poca importanza, perchè a mezzanotte il capitano sarebbe ritornato a terra e avrebbe salito l'alto colle per recarsi a salutare il Commissario delle Isole nel suo ...

Racconti del Pacifico

Racconti del Pacifico di Jack London Guanda

Questo libro si nutre delle suggestioni di un viaggio che Jack London compì tra il 1907 e il 1908 attraverso le isole della Melanesia e della Polinesia . Lo scrittore sapeva bene di ricalcare gli itinerari di Melville e Stevenson: e c’è almeno un racconto, fra quelli presentati ( Il seme di McCoy ), che richiama l’atmosfera affascinante della Linea d’ombra di Conrad . Eppure, ...

Il tallone di ferro

Il tallone di ferro di Jack London Edizioni Clandestine

In questo romanzo di ‘fantapolitica’, scritto nel 1907, Jack London anticipa, con amara lucidità, il percorso storico del capitalismo e l’inesorabile sconfitta dell’utopia socialista. In un mondo dominato da una ristretta e potente oligarchia, i membri del nascente Partito Socialista degli Stati Uniti tentano dapprima la strada politica, poi quella della rivolta armata. A guidarli un giovane e...

La peste scarlatta (Distopie)

La peste scarlatta (Distopie) di Jack London KKIEN Publ. Int.

Un racconto post-apocalittico Jack London è un visionario, un "creatore" di storie, un inventore che ad ogni tratto di penna riesce a dipingere un mondo a se stante: profetico, sarà l'antesignano di un genere che vedrà la sua fortuna durante tutto l'arco della storia ma, soprattutto, in questi nostri giorni dove il germe, invisibile nemico dell'uomo, si cela dietro ogni paura, continuamente ...

Accendere un fuoco (Five Yards Vol. 15)

Accendere un fuoco (Five Yards Vol. 15) di Riccardo Mainetti Riccardo Mainetti

È un freddo mattino d’inverno quando, nel territorio dello Yukon, un uomo si mette in cammino per raggiungere i compagni che si trovano alla vecchia miniera, sul ramo sinistro dell’Henderson Creek. Un grosso cane husky lo segue mentre si addentra in un paesaggio di abeti rossi, fiumi ghiacciati e distese sconfinate di neve. Inizialmente le condizioni climatiche estreme non preoccupano l’uomo e ...