Note fragili

Compra su Amazon

Note fragili
Autore
Giovanni Margarone Giovanni Margarone
Pubblicazione
14/09/2018
Valutazione
(1)
L’esistenza di Francesco è pervasa da una intensa sensibilità che si estrinseca nella passione musicale, alla quale si dedica in un percorso irto di difficoltà familiari (comprensione materna e incomunicabilità paterna), nella suggestiva ambientazione di un borgo ligure affacciato sul mare.
Nonostante le vicende avverse, diviene determinante l’amicizia con Michele, maestro di pianoforte e primo estimatore del talento di Francesco, che porterà il protagonista del romanzo a esibirsi prima nel sud della Francia per poi raggiungere Parigi.
Tale cammino si sviluppa in un susseguirsi di emozioni e conoscenze e di eventi dolorosi.
Ma sarà l’amore con la violinista croata Ana che permetterà a Francesco, in un momento dilaniante della sua carriera artistica, di scoprire nuove partiture esistenziali in un finale inaspettato e denso di pathos.

Enrico Marras

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Elisa Santucci

Note fragili di Giovanni MargaroneElisa Santucci

Lo scrittore utilizza ogni parola con sacro rispetto, ne onora le etimologie creando una perfetta armonia tra parole e musica. A un certo punto la musica per un animo fragile e insicuro come quello del protagonista si rivela senza maschera e smette di essere il portosicuro per diventare folle ossessione. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Giovanni Margarone

Le ombre delle verità svelate

Le ombre delle verità svelate di

Gianni è un pittore siciliano che vive le inquietudini della sua condizione di orfano (profondamente narrate, in un lacerante percorso esistenziale, a Pietro, fortuito compagno di viaggio anch’egli in attesa di un volo aereo da Dublino verso l’Italia). Tale stato di abbandono si protrae nei rapporti umani che si susseguono, dal ceramista mastro Gaspare alla fidanzata Chiara, dall’amico Giusepp...

E ascoltai solo me stesso

E ascoltai solo me stesso di

Michel Dubois è un anziano agricoltore di origine spagnola che vive un’esistenza solitaria nel sud della Francia vicino ad Arles nella Camargue (fra il Mar Mediterraneo e i due bracci del delta del Rodano), immerso nella natura con i suoi cavalli, i suoi campi, nell’incontro fra il paesaggio bucolico e la propria rudezza caratteriale acuita da una reciproca idiosincrasia con gli abitanti del vi...