Grammatica umoristica : storie di ministri, scrittori, manager e blogger sgrammaticati

Compra su Amazon

Grammatica umoristica : storie di ministri, scrittori, manager e blogger sgrammaticati
Autore
Francesco Mercadante
Pubblicazione
02/04/2020
Valutazione
1
Categorie
Possiamo dire e scrivere le parolacce? La buona grammatica, che precede la buona scrittura, non esclude l'uso della parolaccia, non è una prassi contemplativa, ascetica, asfittica, salottiera e per signorotti ammuffiti. Forse che appare più elegante rifugiarsi in una sorta d'inglese virtuale, come fanno i mestieranti dei social network? Blogger, content manager, digital media strategist, web writer, web marketing manager, e chissà quanti altri ambigui personaggi nascono ogni giorno dal wikiconcepimento, diventano wikistudenti e si proclamano wikimanager: prudenza e buon senso, congiuntivi e punteggiatura, stile e contenuti scompaiono, schiacciati da coloro che in poco più di un decennio hanno fatto fuori tutto ciò che è stato prodotto dai tempi delle tre Corone fino a quelli di Tullio De Mauro & Co. Dunque: meglio una parolaccia pertinente e limpida! Siamo convinti di 'capirci', anche se il nostro discorso è diventato illusorio, impreciso e, molto di frequente, grottesco.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

RecensioniLibri.org

Grammatica umoristica | Francesco MercadanteRecensioniLibri.org

Francesco Mercadante è autore di un saggio ironico – corredato dagli scatti di Giò Vacirca – e di una corposa guida (oltre 340 pagine) sugli stupri della lingua italiana che vengono consumati quotidianamente che fa sì ridere, ma anche riflettere sull’appiattimento culturale della società contemporanea, figlio, probabilmente, dell’italianizzazione di massa di qualche decennio fa. Continua…

Registrati o Accedi per commentare.