Il Risveglio L’Era della Profezia Vol.1

Gli eventi si svolgono in un’ambientazione fantasy medioevale, in un continente un tempo dominato da un antico popolo ormai ricordato solo nelle leggende: i Precursori, una civiltà molto avanzata grazie al Potere, un’energia magica che erano in grado di controllare e che permea l’intero mondo. Attraverso questo Potere i Precursori avevano soggiogato gli umani. Con il trascorrere del tempo però questa capacità iniziò a manifestarsi anche in alcuni uomini, rendendoli meno propensi alla sottomissione ai loro signori e padroni.
A causa dello scoppio di una lunghissima guerra tra Precursori e draghi, altra specie che mirava ad occupare il continente, si arrivò alla scomparsa sia dei Precursori che della loro nemesi. Di quanto accaduto restarono poche tracce e un profondo alone di mistero. Il tempo avanzò inesorabile e la memoria del passato si fece sempre più tenue: gli uomini, ormai padroni del continente, dimenticarono le origini, persero le abilità acquisite e le storie del passato diventarono miti e leggende; solo nelle Accademie di Downdam e Ghemona o nelle inaccessibili terre dell’Altopiano si tentava invano di preservare la storia. Seguirono anni bui, senza cronache da parte degli storici fino a quando, circa mille anni prima degli eventi narrati nel romanzo, Thiudareicks Altarion fondò nell’ovest un impero, che ricopriva i territori un tempo appartenuti ai Precursori. Nel corso dei secoli l’impero si espanse sul continente, tuttavia il dominio degli Altarion era diviso al suo interno e con il passare dei decenni la corruzione, la separazione in caste dettata dalla rigida società feudale e la crescente influenza del credo religioso del Verbo generarono spaccature e un generale clima di ribellione. L’ ultima di queste rivolte, avvenuta solamente otto anni prima delle gesta narrate e terminata in una carneficina, lasciò pesanti strascichi in tutto l’ovest e pose tutte le signorie del sud, prima indipendenti, sotto il protettorato imperiale. In questo clima di malcontento generale l’antica magia dei Precursori, il Potere, tornò a manifestarsi con forza, mettendo in moto una serie imprevedibile di avvenimenti, narrati attraverso le vicissitudini dei personaggi del romanzo, suddiviso in cinque macrofiloni narrativi, volti a garantire una visione completa di tutto ciò che questo “Risveglio” comporta sul fragile equilibrio in cui il continente aveva vissuto fino a quel momento.

La trama si articola in svariati filoni narrativi nei quali si muovono personaggi che hanno come fattor comune l’essere stati tutti più volte messi alla prova dalla vita e in molti casi, aver perso la loro sfida. Come per l’effetto farfalla della teoria del caos le azioni presenti e passate di ognuno di essi influiscono in maniera imprevedibile sul destino degli altri.
Amos, detto Il Corvo, dopo anni trascorsi a sfuggire e dimenticare il proprio passato scopre che il suo Dono della preveggenza, che ha devastato la sua esistenza e per questo ripudiato, è tornato. Nuove visioni foriere di situazioni nefaste lo tormentano incessantemente e, come in passato, sembra che nessuna sua azione possa alterare il percorso tracciato dal Fato da lui predetto.
Ragnar di Rollster, figlio di una nobile casata spazzata via dall’impero dopo la conquista della sua isola natia, vive nel rimpianto di non aver potuto fare nulla per opporvisi e continua a covare la sua vendetta. Finalmente trova la forza di ribellarsi all’oppressione imperale innescando, suo malgrado, una serie di eventi che portano al risveglio Xirthain la Spezza Anime, mitica spada forgiata dai Precursori, un’arma che dona l’invincibilità a chi la brandisce ma che richiederà in cambio un grande sacrificio.
La Silente, un membro della Legione del Dragone Nero, corpo d’élite dell’impero, incontra durante una battaglia Edgar di casa Bearhoar, ultimo superstite di una casata ribelle caduta in disgrazia che si guadagna da vivere in una compagnia mercenaria. I due si ritroveranno condividere numerose avventure e scopriranno un inaspettato legame.
Erin una trovatella che dimostra di possedere un talento portentoso nella capacità di dominare il Potere, la forza di cui il mondo è permeato e attraverso la quale i Precursori sono riusciti ad avere l’egemonia sul continente fino alla guerra contro i draghi che ha determinato la scomparsa di entrambe le specie.
Lord Leonidas Everloak, controverso signore dell’Altopiano, decide di intraprendere un viaggio, quasi una fuga dalle proprie responsabilità che si rivela però essere una ricerca introspettiva. Durante il viaggio le esperienze, i nuovi luoghi e gli incontri lo porteranno a prendere coscienza e accettazione del proprio destino.
Il cancelliere Mennix, fedele seguace del Verbo, ordine religioso che si oppone all’uso del Potere, si è infiltrato nel centro di comando dell’impero per tramare allo scopo di minarne le fondamenta e fare sorgere un nuovo ordine.
I protagonisti si ritrovano a vivere eventi che confermano che il Risveglio è in atto e che forze sopite, dimenticate, ritenute solo leggende stanno tornando ed interagiscono con tutti i personaggi. L’antica profezia, scritta migliaia di anni prima, sta iniziando a evolversi fino a raggiungere il proprio compimento.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo