In principio era il silenzio. Un'ipotesi aprocrifa per il vangelo di Maria Maddalena

Compra su Amazon

In principio era il silenzio. Un'ipotesi aprocrifa per il vangelo di Maria Maddalena
Autore
Roberta Calandra
Pubblicazione
01/07/2020
Valutazione
1
Categorie
Roberta Calandra preferisce raccontare Maria Maddalena attraverso la tradizione apocrifa dei vangeli gnostici, che avvalora la tesi di Maddalena come discepola prediletta e immagine del Cristo stesso. Dunque non la prostituta, non la moglie come ne Il Codice da Vinci, ma una donna straordinariamente vitale, intelligente, illuminata, che aveva con Gesù una relazione privilegiata fondata su una profonda intimità, erede di una diffusione sincera dei suoi insegnamenti.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Elisa Santucci

“In principio era il silenzio. Un’ipotesi aprocrifa per il vangelo di Maria Maddalena”, di Roberta CalandraElisa Santucci

Testo e sceneggiatura teatrale coesistono completandosi. A impreziosirne ancora di più il contenuto vi è la presenza di foto sceniche oltre a quelle che ritraggono i due protagonisti ove è facile supporre si tratti di due corpi totalmente nudi, spogliati metaforicamente da sovrastrutture e orpelli inutili del vivere quotidiano. Continua…

Registrati o Accedi per commentare.