Manuale di sopravvivenza. Come liberarsi dalla trappola del narcisista, quando l'arma sono i figli

Esiste una forma subdola di violenza sulle donne ed è quella che si manifesta dopo la fine della relazione, quando si hanno figli con il narcisista patologico. Come salvarsi da una morsa così stretta e terrificante? Ecco un piccolo compendio di consigli pratici su come affrontare la comunicazione tossica del carnefice e sfuggire alle innumerevoli trappole, create dal medesimo.

Ambra Sansolini Commento dell'autore

Questo saggio nasce dall'intento di offrire alle vittime di violenza delle soluzioni per riprendere in mano la loro vita. Si tratta di un tascabile di poche pagine: un concentrato di consigli pratici per le donne che hanno figli con il carnefice e sono costrette a vivere ogni giorno svariati abusi, che nessuno nota e nessuno ferma. Il libro denuncia un tipo di femminicidio, taciuto continuamente dai mass media: stiamo parlando dell'inferno che inizia dopo la denuncia per maltrattamenti e a relazione finita. Spesso, sentiamo ovunque inviti e moniti che vogliono spronare a denunciare la violenza domestica. Ma cosa accade dopo, soprattutto se l'aguzzino è anche il padre dei propri figli? Un libro da leggere perché, attraverso esempi concreti, offre la possibilità di entrare pienamente nella comunicazione tossica dell'offender e non cadere più nelle sue trappole. Come il primo libro, "Su ali di farfalla", anche questo sottolinea come la salvezza sia possibile, anche se mediante un percorso complicato, lungo e doloroso: una specie di salto agli ostacoli tra i cavilli del nostro diritto di famiglia, sfruttati abilmente dall'uomo violento. 

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Ambra Sansolini

Recensione. "Manuale di sopravvivenza. Come liberarsi dalla trappola del narcisista, quando l'arma sono i figli" di Ambra SansoliniAmbra Sansolini

Attraverso il manuale, l'autrice fornisce un valido aiuto alle donne che sono costrette a interagire con un ex dalla personalità narcisista patologica per la gestione dei figli. Si tratta di un libro di agevole lettura, davvero molto interessante, che illustra il modus operandi da tenere per neutralizzare le azioni violente del carnefice. Qual è il modo migliore per danneggiare una donna nella sua identità, se non quello di usare i suoi figli come arma? Ecco allora che la Sansolini riporta esempi pratici di dialogo tra l'offender e la vittima, analizzando il lato manipolatorio e infidamente sottile del primo, rispetto agli eventuali errori emotivi e ingenui della seconda. Il testo fornisce soluzioni concrete su colme reagire e rispondere nelle varie situazioni in cui emerge la natura sadica dell'aguzzino. L'autrice si sofferma anche sulle lacune della legge italiana nell'ambito del diritto di famiglia e sottolinea come spesso la violenza venga scambiata ed etichettata per conflittualità di coppia. Colpisce ed è degno di apprezzamento il messaggio principale del saggio: per quanto il percorso verso la libertà sia costellato da lacrime, sofferenze, delusioni e paure, tuttavia merita di essere portato avanti, poiché c'è la possibilità di uscire fuori dal tunnel. Saranno necessari coraggio, forza di volontà, determinazione, ma ne varrà la pena, in quanto "sopravvivere a un uomo simile fa sicuramente, di noi, donne più forti e sicure". Continua…

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Ambra Sansolini

Su ali di farfalla

Su ali di farfalla di Ambra Sansolini Ambra Sansolini

Una storia di violenza, intrecciata con le vicissitudini di una giovane ragazza che si appresta a diventare donna. Cosa accade a una farfalla, quando sta per prendere il volo e le vengono tarpate le ali? Un romanzo-verità che denuncia la reale condizione delle vittime in Italia, lanciando tuttavia un messaggio positivo e di speranza. Un'opportunità per riflettere e prevenire relazioni ...