Figurine. I grandi scrittori raccontati come campioni del pallone. Nuova ediz.

Cento grandi scrittori raccontati come assi del pallone. Shakespeare come Bobby Charlton, Machiavelli come Eusebio, Dostoevskij come Maradona. Che cosa c’è di strano? In fin dei conti Hemingway, con quel suo fisicone e quella sua prosa senza tanti fronzoli, è un perfetto centravanti di sfondamento. Quando García Márquez ci racconta della magica Macondo, sembra proprio di vederlo mentre dribbla gli avversari come birilli. Per giocare in porta non c’è niente di meglio di uno scrittore che andava per farfalle come Nabokov. E il fuoriclasse Kafka, poi, è stato Rivera prima di Rivera. La ricetta è semplice. Basta scorrere la bibliografia di uno scrittore, avere letto qualche suo libro, conoscerne un po’ la vita e la psicologia, andare a scovare qualche tic o mania, mettere insieme il tutto, agitare bene ed ecco che viene fuori il ritratto di una splendida mezzala dai piedi buoni o di un roccioso difensore tutto grinta e ardore agonistico. Una galleria calcistico-letteraria per chi crede che la letteratura, quella vera, e il calcio, quello vero, aiutano a vivere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Silvano Calzini

Il Signor K e la donna di marmo

Il Signor K e la donna di marmo di Silvano Calzini Silvano Calzini

Estate 1911. Una Milano stremata da un caldo ammorbante accoglie alla Stazione due inconsueti turisti. Il Duomo che tra le sue mille guglie nasconde figure di marmo misteriose e dall’aspetto inquietante. Una donna slava dal fascino velenoso che compare e scompare. Gabriele D’Annunzio e il suo ego smisurato. Uno sfondo caratterizzato da piccole meschinerie personali e grandi giochi di potere e ...