Mio Nonno

Vista dalla fine, la vita di Attilio Miceli è quella di un normalissimo ferroviere in pensione che vive nel suo tranquillo paese del sud.
La verità però, è che Attilio ha dovuto attraversare molte guerre prima di raggiungere la meritata pace. Nato in una famiglia benestante che diventa povera all’improvviso, nel 1943 a soli 22 anni, viene spedito a combattere in Russia come migliaia di altri giovani. Tornato miracolosamente illeso dall’inferno di ghiaccio, quando capisce che lo avrebbero rimandato al fronte decide di fuggire nei boschi. Finita la guerra si innamora di una ragazza che è costretto ad abbandonare temporaneamente per mancanza di mezzi, pratica mille mestieri nel tentativo di affrancarsi dalla povertà.
Una storia d’altri tempi, di coraggio, intelligenza, rivalsa, senso di giustizia, fortuna, sfortuna e onore. Dove Attilio, un eroe normale, pieno di difetti, finisce per vincere la battaglia più importante di tutte: VIVERE!

Attilio Miceli Commento dell'autore

Uno dei motivi per cui ho voluto realizzare questo libro è perché credo che troppo spesso ci dimentichiamo del nostro passato, dei sacrifici dei nostri avi, e degli insegnamenti che la storia ci lascia per non ripetere gli stessi errori nel futuro. Una storia di altri tempi, un soldato reduce dalla campagna di Russia che riesce con caparbietà e coraggio ad affrontare e vincere tutte le sfide che la vita gli ha sottoposto.

Penso che conservare la memoria storica e tramandarla attraverso un libro, rappresenta la migliore testimonianza di valorizzazione delle proprie radici. E' un omaggio che ho voluto fare al nostro “eroe” di famiglia di cui porto orgogliosamente il nome. Per restituirgli, sotto altra forma,  tutte le onorificenze militari come combattente della campagna di Russia negate dallo Stato Italiano per via della diserzione, e della sua folle voglia di giustizia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Attilio Miceli

“Mio nonno”, la storia del soldato che da Fuscaldo partì per la campagna italiana in Russia Attilio Miceli

Una storia d’altri tempi, di coraggio, intelligenza, rivalsa in cui Attilio Miceli, un eroe normale, pieno di difetti, finisce per vincere la battaglia più importante di tutte: vivere Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Attilio Miceli

“Mio nonno”: la storia del soldato Attilio Miceli, di FuscaldoAttilio Miceli

"Mio Nonno", è il titolo del romanzo storico, che racconta le vicende principali della vita di Attilio Miceli (fuscaldese, classe 1921), che, durante la seconda guerra mondiale, fu uno dei superstiti della Campagna Italiana di Russia, che rappresentò la partecipazione militare del Regno d'Italia all'operazione "Barbarossa", lanciata dalla Germania nazista contro l'Unione Sovietica nel 1941. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.