Negli occhi di chi guarda

Compra su Amazon

Negli occhi di chi guarda
Autore
Serena Milaneschi
Editore
Giovane Holden Edizioni
Pubblicazione
27 febbraio 2014
Valutazione
(1)
Categorie
Al suo esordio letterario Serena Milaneschi dimostra una sorprendente maturità stilistica e una piacevole padronanza delle tecniche narrative che vanno dal racconto breve alla favola.
Otto storie apparentemente semplici che prendono spunto dalla quotidianità e ci restituiscono altrettanti indimenticabili protagonisti che affascinano il lettore soprattutto per la misterica dolcezza con cui l'autrice ce li restituisce: solo negli occhi di chi guarda oltre l'apparenza si palesa tutta la bellezza della realtà, le sue infinite declinazioni, le sue sorprendenti possibilità.
Un libro semplice per chi ha un cuore semplice. Nulla più di quello che viviamo ogni giorno, di quello che vediamo ogni giorno dentro le nostre case, nei corridoi degli ospedali o nei sottopassaggi delle stazioni.
Ammalia in questa breve raccolta la capacità dell'Autrice di utilizzare il linguaggio in modo creativo dando vita a storie che paiono pennellate su tela e, soprattutto, capaci di riferirsi alla realtà con naturalezza. Si respira una disarmante freschezza nelle sue parole e convince la voglia di stupirsi e di stupire tale da evocare un senso di meraviglia e di leggerezza alla lettura.

Serena Milaneschi nasce ad Arezzo nel 1985, si laurea in Letteratura dell'America del Nord alla facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze.
Fin da bambina resta incantata quando le raccontano le storie e scrive racconti da che si ricorda, è profondamente innamorata della letteratura in ogni sua forma, da quella per bambini, alla poesia, fino ai grandi classici europei e statunitensi.
Negli occhi di chi guarda è la sua prima pubblicazione.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Negli occhi di chi guardaMangialibri

Poggio alle Ghiande, Maremma. L’umanista filologa archivista vegetariana fumatrice Margherita Castelli telefona allo scienziato medico genetista triatleta salutista Piergiorgio Pazzi. Avevano avuto una bella storia quando erano entrambi ricercatori a Pisa; poi, cinque anni prima, lei lo ha lasciato per una relazione con un uomo sposato. Da allora non si erano più sentiti, Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.