Tutti i Colori del Buio (VandAutori)

"Questa è una fiaba e come ogni fiaba, anche un racconto del terrore."

Ray Pitbury è uno scrittore di fantascienza dal discreto talento e dalle pessime vendite. Vive su una barca e per ritrovare l'ispirazione decide di trasferirsi sul lago di Gorey, un luogo incantevole dove è sempre primavera. Ma quando arriva, insieme ai prati fioriti, trova anche un fiume in cui galleggiano carcasse di mucche. Questo non lo distoglie dal suo progetto, anzi i misteri lo hanno sempre incuriosito, e perciò decide di addentrarsi nel fitto della foresta, dove si dice viva una creatura disumana. Là non incontra nessun mostro, solo una persona che aveva dimenticato chi era. Ray non sapeva ancora che negli anni a venire Kolor Feresferatu, questo il nome dello sconosciuto, sarebbe diventato il suo più grande amico.
Tutti i colori del buio è la storia di una creatura degli incubi che, vissuta tra le pagine dei libri, cade a terra come una foglia secca, ed è costretta ad affrontare le cose belle della vita. Una fiaba gotica che Maurizio Temporin scrive all'età di 14 anni, fino ad oggi inedita.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Maurizio Temporin

Arcana

Arcana di

I tarocchi sono sempre stati usati per conoscere il futuro, ma se qualcuno sapesse usarli per cambiare il passato?Una ballerina di tango che non sente il dolore, un chirurgo estetico col debole per il gioco d'azzardo, una ragazzina misantropa, uno stunt-man masochista e un wedding planner dalla doppia personalità.Cinque sconosciuti, cinque persone troppo ferite e sole, disposte a tutto pur di r...

Il tango delle cattedrali (VandAIntrovabili)

Il tango delle cattedrali (VandAIntrovabili) di

Era il 1944 quando tutte le cattedrali d'Europa, una mattina, presero il volo. Nessuno seppe dove andarono a finire, se non una tanguera di nome Lisa. Cinque anni più tardi, tornando nel suo appartamento di Buenos Aires, l'ultima cosa che si aspettava era di trovare un gigantesco gargoyle di pietra appollaiato sulla ringhiera del terrazzo. Alla zampa aveva legata una pergamena che parlava di un...