Otto ore

Compra su Amazon

Otto ore
Autore
Angelo Lagrotta
Pubblicazione
26 aprile 2013
Categorie
Sigismondo Sarti è un poliziotto specializzato nella cattura di serial killer che vanta molti arresti eccellenti. Una mattina si risveglia in un posto strano con due tizi ai piedi del letto vestiti in maniera improbabile che gli comunicano che è stato trasportato in paradiso per aiutarli a risolvere un grave problema. Ancora assonnato crede di stare sognando e li manda a quel paese ma due vanno per le spicce. Dopo averlo buttato giù dal letto lo portano da un tizio di nome Pietro che gli comunica che deve catturare un serial killer che all'inferno sta uccidendo a ripetizione. In realtà non ci sono davvero delle vittime, o perlomeno non ci sono dei corpi, ma un sacco di anime stanno sparendo e nessuno riesce a capire dove siano finite. Tutti sono molto allarmati. L'inferno è un brutto posto, pieno di brutta gente e se il sistema regge è solo perché non è possibile uccidere né ferire nessuno. Ma se le cose sono cambiate si preannunciano grossi guai. Senza considerare che i possibili sospetti sono milioni e milioni, praticamente tutti i dannati. Scettico Sigismondo accetta. È un sogno assurdo ma perché non goderselo fino in fondo?
Seguendo i due tizi, che ha scoperto essere due angeli, arriva in un inferno molto cambiato dal momento della creazione. A comandare non c'è più Satana che duemila anni fa è stato sostituito al comando con un colpo di stato organizzato da Caio Giulio Cesare. Ormai era diventato troppo psicopatico, dopo l'esilio si era trasformato in un sadico frustrato e dal paradiso non si erano fatti sfuggire l'occasione di sostituirlo quando un leader equilibrato come Cesare era arrivato dopo essere caduto sotto i colpi dei congiurati. Da quel momento le cose erano cambiate tanto che paradiso, purgatorio e inferno erano diventati talmente interdipendenti che non si sapeva più se era meglio stare nell'uno o nell'altro.
Su questa base si sviluppa una trama complessa, piena di colpi di scena che si dipana tra personaggi famosi che in vita hanno fatto la storia dell'umanità. Per risolvere il caso Sarti dovrà letteralmente estorcere spiegazioni ai suoi riottosi datori di lavoro, facendosi dare informazioni che nessun mortale dovrebbe conoscere, fino a scoprire che i confini del mistero non finiscono dove finisce l'inferno. Perché non esiste un solo inferno, ma tanti quanti ognuna delle razze che popolano la galassia.
Ma che importanza hanno questi inferni in quello che si delinea sempre di più come un complotto globale?
E a cosa mira il vero capo della congiura, quello che nessuno conosce, che lavora nell'ombra e sa cose che nessuno dovrebbe sapere?
E mentre tutto procede, sotto traccia resta sempre la domanda cruciale: che bisogno c'era di chiamare un investigatore dai vivi per trovare un serial killer all'inferno? Il Capo con la C maiuscola, quello che comanda su tutto, che sa tutto e può tutto, non è onnisciente?? Perché non è semplicemente intervenuto con tutto il peso del suo potere? O dietro c'è più di quello che sembra e un banale caso di polizia è destinato a trasformarsi in qualcosa di più grosso?
E quando ormai il bubbone è scoppiato come rimettere tutto a posto?
Come tacitare chi sa cose che non dovrebbe sapere?
La risposta alle ultime pagine

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli