Salaì - Un giorno con Gian Giacomo Caprotti, detto Salaì

Un romanzo breve sull'eterno conflitto tra amore e odio, spirito e materia, bene e male. Un giorno tra le mura del castello visconteo di Pavia, nell'estate del 1509.

Gian Giacomo Caprotti, detto il Salaì, dall'arabo "Salah" ovvero "diavolo", allievo di Leonardo, è stato sempre considerato un uomo molto particolare. Con il Maestro ebbe un rapporto controverso, testimoniato dal soprannome, ma finì per essere una delle persone a lui più vicine. Forse giovane amante, forse solo allievo, fu spesso usato come modello, per il suo volto androgino anche per soggetti femminili. Salaì, il garzone di bottega, giorno dopo giorno, conquistò l'affetto e la fiducia dell'artista, fino a diventare insostituibile.
Salaì da sempre ha intuizioni e idee che è incapace di comprendere e, dopo tante esitazioni e sotto l'influsso di sostanze che producono visioni e sogni, racconta tutto a Leonardo.
Perché Leonardo da Vinci, scienziato, sapiente e pensatore innovativo con un quoziente d'intelligenza ben superiore alla media, lasciò migliaia di schizzi e disegni delle sue mirabili intuizioni, realizzandone ben poche in concreto?
Quali considerazioni nascono dall'ipotesi che Leonardo da Vinci non sia stato l'unico genio, e se le sue intuizioni fossero dovute ai suggerimenti di un suo discepolo?
Leonardo si confronta con gli studiosi dell'università di Pavia, che già lo avevano coinvolto per i calcoli relativi al Duomo di Pavia; la nuova teoria è di quelle che portano alla scomunica, a porsi contro i dogmi della fede, ma che deve essere investigata.
Dietro la nuova teoria cosa c'era? Genio umano? Intuizioni in stato di trance, o altro. Forse il nostro progredire non è stato solo frutto del genio degli uomini?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Andrea Garlinzoni

Elisabeth Brooks

Elisabeth Brooks di

Elisabeth Brooks 1983, anno di piombo e di sequestri. Perché Elisabeth Brooks, vittima innocente, è stata rapita? Don Vincenzo, alias Vince Contello, boss dei boss di Cosa-Nostra a New York, cosa vuole ottenere con quel rapimento? Perché la First Central Bank deve acquistare una banca in odore di mafia e con un’operazione ritenuta fallimentare? Il dio denaro e l’interesse degli azionisti dell...

Il castello delle Dame

Il castello delle Dame di

1513 - 2013 Il castello delle Dame celebra i 500 anni. I Besnard sono una famiglia dell’alta borghesia di Parigi, che partecipa da protagonista alla storia francese, fin dal lontano 1790; alcuni di loro sono anche degli scienziati. La rivoluzione, le guerre, la loro crescente potenza industriale e le loro ricerche scientifiche, tra le quali una diventa affannosa, febbrile e, infine, porta con ...

Destini: La saga di Vénus Yuan

Destini: La saga di Vénus Yuan di

I personaggi sono quasi tutte donne. Sono le eroine che vivono le tragedie del popolo dell'antica Indochine (Vietnam). La storia si snoda tra Hué, Parigi e Milano e alterna la vita di corte e l’esilio a Parigi, a episodi sotto la dominazione francese, giapponese e americana. Sono i ricordi di una grande donna che ho conosciuto: Vénus Yuan; ricordi che l’autore ha raccolto e ha strutturato in ci...

Racconti

Racconti di

RACCONTI raccoglie una decina di novelle e brevi storie.Sono racconti lunghi e corti, che possono tenere compagnia la sera prima di addormentarsi. Sono assaggi per conoscere l’autore e, magari, approfondire l’interesse destato con qualche suo romanzo.Di quali generi e periodi racconta l’autore? In ordine temporale, il primo racconto descrive qualcosa avvenuta nel 1450, l’ultimo, è dei giorni no...

Sorelle (Vénus Yuan Vol. 5)

Sorelle (Vénus Yuan Vol. 5) di

“Sorelle” è il quinto e ultimo episodio della Saga di Vénus Yuan.La Fondazione Dhin Đại Nghuyan ha lo scopo di aiutare subito e concretamente chi ha subito le nefandezze delle occupazioni: francese, giapponese e americana. Nasce con due sedi: la principale a Hué, presieduta dal giovane Mandarino Hòng Vũ, e l’altra a Parigi che vedrà impegnati Aza e il Mandarino Lap Vũ. Il Consiglio che la gover...

Xiu-Mei Ngô (Vénus Yuan Vol. 4)

Xiu-Mei Ngô (Vénus Yuan Vol. 4) di

Xiu-Mei Ngô è il quarto episodio della Saga di Vénus Yuan.La caccia al generale Yuijiro Masaji, che a Parigi ha rapito Li Du, la nipote del principe Dhin morto da poco, obbliga i Mandarini Lap Vũ, Hòng ed Aza a recarsi in Vietnam per ritrovare la giovane. Si tratta della vendetta che Yuijiro Masaji porta avanti dal 1945. Morto il principe Dhin si vendica contro chi gli era caro e mette in atto ...