Gli ospiti paganti

«GRANDISSIMO, MAESTOSO ROMANZO. È COSÌ CHE SI SCRIVE!»
STEPHEN KING

«Gli ospiti paganti conferma il talento superbo della Waters, insuperata testimone letteraria di epoche perdute e vite segrete».
The Times

«Come accade con tutti i romanzi della Waters, verrete stregati da ogni pagina... Invano ho cercato di trovare anche un sola cosa negativa da dire su questo libro».
Financial Times

«Con Gli ospiti paganti Sarah Waters ha scritto sia una bella storia d'amore, sia un romanzo psicologico cupamente ricco di suspance... il lettore dovrà affrontare un giro sulle montagne russe che lo lascerà letteralmente senza fiato».
The Washington Post

Londra, 1922. La città porta ancora i segni della recente guerra: sono molte le cose che hanno bisogno di essere ricostruite, restaurate, molte le ferite da sanare, molti i cuori da riscaldare. Una madre e una figlia, i cui uomini di famiglia son stati portati via dalla guerra, sono costrette ad affittare alcune stanze della loro casa per sbarcare il lunario. Gli ospiti paganti sono una coppia di giovani sposi, che con la loro allegria e sensualità portano una ventata di aria fresca nelle polverose stanze dell’appartamento. Ma anche turbamento. I rumori, i passi, gli incontri in bagno, sul pianerottolo, la condivisione della vita quotidiana: un’intimità con estranei a cui le due donne non sono abituate. Lo scenario cambia velocemente, e molti fatti accadono nel vecchio appartamento che sembrava destinato a una vita fatta di piccole abitudini e di noia: un amore inaspettato e travolgente; una misteriosa aggressione; e da ultimo un omicidio.
Con la maestria narrativa che l’ha già consacrata al successo di pubblico e critica, Sarah Waters imbastisce un racconto avvincente sulla passione amorosa, i desideri inconfessati e le loro travolgenti conseguenze. Un romanzo raffinato, che inserisce nell’affresco di un’epoca storica personaggi destinati a rimanere nel cuore e nella memoria del lettore, così vivi, così autentici nella loro drammatica brama di felicità.


«Sarah Waters è una delle migliori narratrici viventi».
The Indipendent

«Sarah Waters immerge il lettore nella vita londinese del dopoguerra... E, alla fine, la sua bella rievocazione storicca, ricca dell'atmosfera del tempo, cede il passo a una domanda più universale: cosa fai tu per amore?».
The Economist

«Un intreccio magistrale di crimine, vita domestica e passione romantica».
Los Angeles Times

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Sarah Waters

Affinità

Affinità di

«L’HO LETTO CON PASSIONE, MI HA STREGATA» MARGARET ATWOODSedute spiritiche, spettri ribelli e passioni proibite. Sullo sfondo, una Londra fosca e ambigua di epoca vittoriana. Ed ecco che, tra il racconto del terrore e il romanzo erotico, si dipana la storia tortuosa e inquietante di un’affinità elettiva. Selina Dawes è detenuta nella prigione di Millbank perché giudicata colpevole di frode e ag...

L'ospite

L'ospite di

«LA NARRATIVA DI SARAH WATERS È DIVERTIMENTO SERIO, COME DOVREBBERO ESSERE TUTTI I ROMANZI». NICK HORNBYHundreds Hall, l’antica dimora di campagna della famiglia Ayres: varcarne i cancelli dopo trent’anni è un momento di grande trepidazione per il dottor Faraday, lui che ancora bambino, nel lontano 1919, ne aveva ammirato con occhi sgranati lo sfarzo e lo splendore. Quel passato, tuttavia, è or...