Matti e Mattia

Nel manicomio di San Servolo, a Venezia, è tempo di rinnovamento. Con l’arrivo del Nuovo Direttore e delle sue idee rivoluzionarie, si presumono maggiori opportunità per i pazienti. A cambiare è in particolare l’esistenza di Zero, il pazzo più pericoloso, internato da anni in completo mutismo e isolamento. Da un giorno all’altro, infatti, sarà obbligato a condividere la propria stanza con Mattia, un bambino di otto anni dalle gravi carenze linguistiche ma dall’entusiasmo incontenibile.



Ma chi è quel folle che ha stabilito il ricovero di un bambino così piccolo? Quale oscuro disegno si nasconde dietro quest’assurda convivenza? E l’affabilità del Nuovo Direttore è genuina come appare o cela invece sadiche tare psicologiche?



“Matti e Mattia” è un divertente e commovente romanzo su un’amicizia impossibile; è un viaggio in un luogo di soprusi e privazioni, dove per sopravvivere ci vogliono determinazione e complicità; è una storia in cui non tutto sembra avere logica, ma del resto siamo a San Servolo e qui vige la pazzia.



Pagina dell’autore: www.facebook.com/alecasa77

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Alessandro Casagrande

Vetro negli occhi

Vetro negli occhi di

Un cadavere semicarbonizzato in una fornace a Murano. Un ottantenne di Praga dal tragico vissuto. Una vacanza a Venezia. Un giovane vetraio i cui occhi, dal taglio e dal colore unici, ricalcano quelli del peggior aguzzino incontrato in guerra dall'anziano. Sullo sfondo, uno degli episodi più bui della Storia. Dello stesso autore di “Veniceland” e “Vernice e sangue”, "Vetro negli occhi" è un...

Vernice e sangue

Vernice e sangue di

Il cadavere di un collezionista indiano viene ritrovato nel suo sontuoso palazzo sul Canal Grande, a Venezia. La testa è recisa ed è stata sottratta dall’assassino, al suo posto una lettera S è stata verniciata col sangue della vittima. Attorno al corpo è disposto un bailamme di statuette di divinità orientali, come stessero osservando la morte di un peccatore. Qual è lo scopo dell’assurda...

Veniceland

Veniceland di

Per Mike, ventenne australiano, partire per una vacanza studio a Venezia era stato il sogno di una vita: là si era formato, si era divertito vivendo appieno l’unicità della città, aveva incontrato la vera amicizia e il vero amore, ma poi… Poi una disgrazia aveva distrutto l’idillio e Venezia era diventata il simbolo del suo dramma, tanto da giurare di non rimetterci più piede. A vent’anni di...