Piani di vita (Romanzi e racconti)

Compra su Amazon

Piani di vita (Romanzi e racconti)
Autore
Alberto Garlini
Editore
Marsilio
Pubblicazione
10 settembre 2015
Valutazione
(2)
Categorie
Tre vite si incrociano in un condominio alla periferia di Treviso: Marco, sceneggiatore quarantenne, viene da Roma per vendere l'appartamento del padre defunto; Fatima, giovane donna reclusa in casa, immagina di riscattare la miseria della sua vita con sogni febbrili ed estemporanei; Achmet, marito di Fatima, licenziato dalla fabbrica, tampona a stento una disperazione sempre più evidente. Fatima è innamorata di Marco - o almeno immagina di esserlo -, Marco è gay e non sospetta nulla, Achmet crede che Marco abbia molestato Fatima. In Piani di vita Alberto Garlini sembra dirci che in fondo una realtà, una realtà vera, non esiste; esistono le storie che raccontiamo e che ci raccontiamo per dare sfogo ai desideri o per tenere a bada i mostri; e se si incastrino con le storie che inventano i nostri prossimi, è tutto da vedere. Qualcosa di reale si manifesta però, incidentalmente - forse provvidenzialmente -, come un'illuminazione o un oggetto estraneo la cui imprevedibile presenza s'impone. In questo romanzo è un cucciolo di tigre, fuggito da un miserabile circo accampato a poca distanza dal condominio, simbolo tanto inquietante quanto rassicurante dell'esistenza di una vita vera.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Piani di vitaMangialibri

Treviso. In un condominio della periferia vivono Fatima e Achmet. L’uomo, frustrato per essere stato licenziato dalla fabbrica in cui lavorava, diventa sempre più aggressivo e comincia a sfogare la sua rabbia sulla donna. Ormai le sue giornate le passa al bar, impegnato a farsi pagare da bere o a tentare la fortuna con le slot machine. Inveisce contro gli italiani, che Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Piani di vita di Alberto Garlini: diversità uguali di vite paralleleRecensioniLibri.org

Caratteristica principe del romanzo è la triplicità dei personaggi (Fatima, Marco ed Achmet) che risultano protagonisti comprimari ed essenziali all’intera narrazione. Una trivalenza stilistica che non si limita a “sfruttare”, come un trampolino di appoggio, il confronto semplicistico tra personalità diverse per sesso provenienza cultura ma, in un circolo quasi a spirale, impone (non vista) una sospensione della parola che segue la narrazione, lasciando il lettore attento allo svolgere dei fatti, alle possibili evoluzioni e forse al ribaltamento delle stesse. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Alberto Garlini

Il fratello unico

Il fratello unico di

A Parma tutti conoscono Saul Lovisoni: di famiglia ricchissima, una laurea in Diritto internazionale ad Harvard, per anni ha fatto il poliziotto. Dopo aver risolto brillantemente alcuni casi, ha scritto un romanzo giallo da un milione di copie, ma il successo gli ha portato solo guai. Persa la donna che amava, Saul si è ritirato a vita privata in una grande casa di campagna dove trascorre il te...