L'agente segreto (Classici)

Compra su Amazon

L'agente segreto (Classici)
Autore
Joseph Conrad
Editore
REA Multimedia
Pubblicazione
10/09/2015
Categorie
L'agente segreto è un romanzo scritto da Joseph Conrad nel 1907, è considerato uno dei primi romanzi moderni a trattare temi quali il terrorismo e lo spionaggio.
Il signor Verloc conduce da vari anni una doppia vita a Londra. Apparentemente è un marito e gestore di un negozio come tanti altri, in realtà è un agente segreto incaricato di sorvegliare gli anarchici locali, che usano proprio il suo negozio per incontrarsi. Improvvisamente però il nuovo ambasciatore del Paese per il quale lavora (una non meglio precisata potenza dell'Est) richiede al signor Verloc di organizzare un'azione violenta in modo da alimentare nell'opinione pubblica sentimenti di ostilità nei confronti degli anarchici.
La trama trae spunto da un fatto realmente accaduto nel 1894: un'esplosione in Greenwich Park, probabilmente dovuta ad un fallito attentato anarchico. Benché possa essere classificato come un romanzo giallo, l'opera si trasforma in più punti in un racconto sulla psiche umana.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Quasi indifferente al sorriso e al corruccio del cieloIl Consigliere Letterario

Nell’illustrare la genesi de L’agente segreto, sorprendente spy story declinata in cupe atmosfere da dramma familiare, Joseph Conrad non si limita a porre l’accento su quello che è stato l’evento scatenante che lo ha portato a scrivere il libro, ma evidenzia il senso profondo che egli ha inteso dare a quest’opera. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Joseph Conrad

Il caso - un racconto in due parti (Emozioni senza tempo)

Il caso - un racconto in due parti (Emozioni senza tempo) di

Pubblicato nel 1913 ‘Il caso’ fu un grande successo, decisamente il più grande successo commerciale di Joseph Conrad. La caratteristica del romanzo è data dall’originalità della narrazione, divisa appunto in due parti, dove il lettore rivivrà la storia di Flora de Barral attraverso la voce di Charles Marlow, personaggio già apparso in altre opere di Conrad (Cuore di tenebra, Giovinezza, Lord Ji...

La linea d'ombra (Emozioni senza tempo)

La linea d'ombra (Emozioni senza tempo) di

C'è una nave immobile in mezzo all'Oceano Indiano. Non c'è vento, ma le vele sono scosse dalla paura e dalle preoccupazioni dell'equipaggio. In pochi giorni molti marinai finiscono vittime di una strana epidemia e gli stessi ufficiali perdono il controllo. Tutto è in mano a un giovane capitano, che dovrà gestire la drammatica emergenza. Tra i romanzi di Conrad, questo è di sicuro il più teso e ...

Lord Jim

Lord Jim di

Eroe solitario, segnato dalla sventura e dal rimorso, estraniato dalla famiglia e dalla patria, Jim è in fuga. Ha paura del suo passato, smarrito, in balia dei ciechi colpi del caso. E abbandona tutto e tutti, si sposta a Oriente, sempre più lontano, perseguitato dalle sue Erinni. Come in altri suoi romanzi, in "Lord Jim" - scritto nel 1900, perfetto esempio di racconto nel racconto - Conrad so...

Vittoria: Racconto delle isole

Vittoria: Racconto delle isole di

La tumultuosa passione di un nobile, ritiratosi su di un'isola sperduta dell'Oceano Indiano, per una giovane derelitta vittima delle angherie di un violento. Un'opera della piena maturità dello scrittore inglese in una nuova traduzione.

Lord Jim (Fiction Vol. 88)

Lord Jim (Fiction Vol. 88) di

Considerato tra i 100 migliori libri del ventesimo secolo, scritto dopo “Cuore di tenebra”, “Lord Jim” è la storia dei perenni e ossessivi sforzi di un uomo per redimersi da un atto di viltà e codardia istintiva.Il giovane Jim, primo ufficiale del “Patna”, una vecchia e malridotta nave a vapore, sogna di diventare un eroe. Quando l’imbarcazione minaccia di affondare e il comandante e i due macc...

Racconti di mare e di costa (Einaudi tascabili. Classici Vol. 872)

Racconti di mare e di costa (Einaudi tascabili. Classici Vol. 872) di

«Il Mare del Sud è veramente per Conrad il luogo dell'anima - non l'altomare di Melville, titanico e insieme biblico, non quello di Stevenson, stazione climatica ricca di nobili leggende e interessanti istituzioni, ma il perenne inquieto viavai della costa, "del mare e della costa", l'esitazione che può fare di ogni approdo, di ogni saputo, banale, previsto approdo, l'inizio di una stupenda e a...