La festa dei limoni

UN ROMANZO CONTAGIOSO,CHE FA BENE A CHI LO LEGGE. UN SUCCESSO DEL PASSAPAROLA.
Gabriele ha 35 anni, una moglie e un figlio, insegna matematica. Una vita come ce ne sono tante, un uomo spiritoso, brillante, sempre allegro, le cui certezze si sgretolano in un giorno di marzo, il giorno in cui gli viene diagnosticata una grave forma di Leucemia.
Il ricovero immediato, le cure, la chemio, la perdita dei capelli, del gusto, della forza, l'impossibilità di vedere suo figlio, i suoi studenti. Il dolore, che si fa più acuto e profondo ogni giorno che passa. Tutto questo travolgerebbe e stravolgerebbe chiunque, ma Gabriele ha deciso che per lui non sarà così.
Affronterà le difficoltà con il sorriso e coinvolgerà nella sua nuova vita suo figlio Roberto, partendo dalla comune passione per la matematica.
È così, giocando, scherzando, ma anche piangendo e gridando, chiedendo e dando aiuto ai suoi compagni di reparto, che Gabriele lotta con tutto se stesso contro una malattia che vorrebbe togliergli la vita, un pezzo alla volta. Ed è così, con la forza dei guerrieri, l'ironia e la delicatezza delle anime pure, che vi farà ridere con le lacrime agli occhi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Marco Braico

Cuori di panna: Un romanzo tra i dolci

Cuori di panna: Un romanzo tra i dolci di

Per Alberto, professore di matematica e fisica, riallacciare i rapporti con Marco, dopo vent’anni, è bellissimo, così come entusiasmarsi per il lavoro dell’amico: un artigiano della pasticceria e della cioccolateria che vive per il suo laboratorio di dolciumi straordinari, prodotti con i migliori ingredienti reperibili al mondo. E poi in negozio c’è Laura, con i suoi occhi meravigliosi che semb...