Storia dei musulmani di Sicilia

Non ostante la cultura delle colonie musulmane che tennero la Spagna e la Sicilia e dettero tante parti di civiltà all'Europa, egli è avvenuto che la storia loro rimanesse per molti secoli oscura e trasandata, quasi di popoli barbari. E ciò per cagione che i cronisti latini e greci del medio evo poco ne scrissero; che le opere arabiche andarono a male quando i Musulmani sgombravan da quei paesi; e che quel tanto che ne fu serbato in Affrica o in Oriente, non potea passare, senza difficoltà grandissime, dalla società musulmana alla società europea. Quegli ostacoli, superati un po' dal decimosesto al decimottavo secolo, or si vincono felicemente. La tolleranza filosofica; il genio degli studii storici; i viaggi; il commercio; le dominazioni europee in alcuni paesi di Musulmani; la influenza esercitata sopra altri; le accademie asiatiche istituite sotto varie denominazioni, in Inghilterra, Francia, Alemagna, Stati Uniti d'America e stabilimenti inglesi in India; i giornali periodici di esse; lo zelo di raccogliere manoscritti, monete antiche e monumenti; l'agevolezza ad apparare le lingue orientali; le frequenti pubblicazioni di libri arabici, han reso ormai praticabili molte ricerche tentate invano dalle passate generazioni. Così qualche opera pregevole rischiara già la storia dei Musulmani di Spagna, e sappiam che altre se ne apparecchino di maggior polso. Così gli annali delle Crociate si compiono col favor dei cronisti musulmani. Così escono alla luce o s'intraprendono di continuo tanti altri lavori storici su l'Affrica, su l'Egitto e su varii Stati dell'Asia anteriore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Michele Amari

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA  Volume III Parte II

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume III Parte II di Michele Amari

Testo edito con caratteri che alleviano la fatica della lettura. Michele Benedetto Gaetano Amari (Palermo, 7 luglio 1806 – Firenze, 16 luglio 1889) è stato uno storico, politico e arabista italiano, Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia. Testo edito la prima volta nel 1872.

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume III parte I

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume III parte I di Michele Amari

Testo edito con caratteri che alleviano la fatica della lettura. Michele Benedetto Gaetano Amari (Palermo, 7 luglio 1806 – Firenze, 16 luglio 1889) è stato uno storico, politico e arabista italiano, Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia. Testo pubblicato la prima volta nel 1868.

LA GUERRA DEL VESPRO SICILIANO

LA GUERRA DEL VESPRO SICILIANO di Michele Amari

Michele Benedetto Gaetano Amari (Palermo, 7 luglio 1806 – Firenze, 16 luglio 1889) è stato uno storico, politico e arabista italiano, Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia. LA GUERRA DEL VESPRO SICILIANO. Testo edito nel 1843.

IL VESPRO SICILIANO

IL VESPRO SICILIANO di Michele Amari

Testo edito con caratteri che alleviano la fatica della lettura. Michele Benedetto Gaetano Amari (Palermo, 7 luglio 1806 – Firenze, 16 luglio 1889) è stato uno storico, politico e arabista italiano, Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia. Opere pubblicate: LA GUERRA DEL VESPRO SICILIANO. Testo edito nel 1843. STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume I, Vol. II, Vol. III parte ...

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume II

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume II di Michele Amari

Testo edito con caratteri che alleviano la fatica della lettura. Michele Benedetto Gaetano Amari (Palermo, 7 luglio 1806 – Firenze, 16 luglio 1889) è stato uno storico, politico e arabista italiano, Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia. Testo edito la prima volta nel 1858

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume I

STORIA DEI MUSULMANI DI SICILIA Volume I di Michele Amari

Testo edito con caratteri che alleviano la fatica della lettura. Michele Benedetto Gaetano Amari (Palermo, 7 luglio 1806 – Firenze, 16 luglio 1889) è stato uno storico, politico e arabista italiano, Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia. Testo pubblicato la prima volta nel 1854