Dal buio i primi bagliori

Pochi versi e pensieri sparsi, in queste pagine, illuminano l’urgenza profonda di un cammino mentale desideroso di uscire e scappare via dal buio della vita. Fuggire, anzitutto, dall’oscurità ideologica delle macerie storiche, dall’opacità narcolettica degli sbadigli quotidiani, dall’ombra asfissiante e tecnicamente mortifera dell’inessenziale. Itinerario irregolare, ondivago. Percorso interiore, sovrapersonale. Arduo tentativo di traghettarsi fuori dall’errore, errando, inevitabilmente, attraverso riflessioni, allegorie, canti, sospiri e impressioni che, come candele viventi, devono bruciare, ardere e consumarsi per fare luce e ritrovarsi bagliori. Mario Lino Stancati (1981) è attore, regista, drammaturgo, poeta, pittore e musicista. Nel 2007 ha fondato la compagnia teatrale “Hotel de la Béance”; dal 2008 dirige e cura le regie della compagnia teatrale “Il Teatro della Vicinanza” fondata nel 2000 da Enzo Stancati. Nel 2008 ha pubblicato la monografia teatrale Enzo Moscato. Il Teatro del profondo (Pellegrini); la silloge poetica Hotel de la Béance (Il Filo); nel 2009 il romanzo-poema Lo Mal d’Umore (Edimond); nel 2010 l’antologia filosofica Il pensiero e la voce dei filosofi. Da Kant a Heidegger (Pellegrini); nel 2011 il cd musicale DRAMA – Controluce (testi, musica e chitarra di M.L. S., voce di Sandra Innocente); la silloge poetica Poesie e silenzi (Edimond); nel 2012 il cd musicale Guitare (assieme al chitarrista Marco Magnelli); nel 2014 la silloge poetica In equilibrio sul nulla (Pellegrini). Nel 2015 ha formato, con la cantante Valentina Caputi, il duo “Rutas del alma” e pubblicato il cd musicale Tierras lejanas.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli