Sindrome di Catter

Wilton Merelli è un uomo che non potrebbe desiderare di più dalla vita, ha un buon lavoro nell’autosalone del padre, un bell’aspetto, denaro. Eppure d’un tratto un ostacolo appena dietro l’angolo rovina questa sua perfetta esistenza: un incidente d’auto che lo separa per sempre dal padre e che gli procura un’amnesia in apparenza permanente. Il dolore e la frustrazione per i due eventi lo conducono al di fuori della sua vecchia vita, composta da party, lunghe vacanze con gli amici e auto sportive.
Il lazzaronare all’autosalone e le sbronze al bar del paese diventano parte integrante della sua nuova routine.
Tempo dopo, innamorato di una ragazza del paese Wilton si rimette in sesto e rivoltosi a un esperto di psicologia, scopre un antico metodo per alleviare la sua ormai insostenibile amnesia.
Seguendo passo passo il metodo Catter e le brevi visioni frutto di questi, Wilton inizia lentamente a ricordare. È al settimo cielo.
Lentamente tuttavia le sue visioni mutano, dapprima tranquille e atte a fornirgli quegli spunti capaci di stimolargli la memoria, diventano via via sempre più bizzarre e agghiaccianti, portandolo a intuire di aver combinato qualcosa di raccapricciante in passato; oltre a ciò strani episodi incominciano ad accadergli intorno. La gioia per la scoperta del metodo rapidamente si trasforma in orrore e Wilton si renderà ben presto conto che forse sarebbe stato meglio non ricordare.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo