La cura (Piccola biblioteca Adelphi)

Una pausa di due settimane nella vita di un intellettuale che aspira alla saggezza lo spinge – attraverso piccoli fatti in apparenza irrilevanti – a dubitare con buone ragioni di sé: e quell’intellettuale è Hesse stesso, che ironizza stupendamente sulla propria persona. Questo conflitto silenzioso, involontariamente comico ma non perciò meno duro, si svolge entro la cornice antiquata di una stazione termale: su tale pretesto, Hesse ha costruito una delle sue più perfette parabole, "La cura" (1925), che segue di poco a "Siddharta" (1922) e in certo modo ne è «l’altra parte». Come lì si assisteva a un itinerario verso l’illuminazione, qui si ‘smonta’ un illuminato occidentale troppo sicuro di sé, che viene messo in crisi da piccoli incidenti quotidiani – e da ciò è condotto a rivedere certe sue convinzioni troppo tranquille. Ma il punto di arrivo è lo stesso: in quella «psicologia dell’occhio cosmico» che è il grande dono di Hesse e davanti alla quale «non c’è più nulla di piccolo, di sciocco, di brutto, di malvagio, ma tutto è santo e venerabile».

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Hermann Hesse

Poesie scelte e aforismi sull'amore

Poesie scelte e aforismi sull'amore di

Contiene una selezione tratta dall'opera poetica di Hermann Hesse e una raccolta di aforismi sull'amore. *****Hermann Hesse nasce a Calw nel Wüttemberg nel 1877. Dopo i primi romanzi di tradizione romantica (Peter Camenzind e Sotto la ruota, 1906), un viaggio in India crea le premesse dell’incontro con la spiritualità orientale, testimoniato in Siddhartha (1922). A causa del suo fragile equili...

Le metamorfosi di Piktor - Una fiaba d'amore (Nuova traduzione. Con illustrazioni originali dell'autore)

Le metamorfosi di Piktor - Una fiaba d'amore (Nuova traduzione. Con illustrazioni originali dell'autore) di

Hermann Hesse scrisse la fiaba "Le metamorfosi di Piktor" nel 1922 per la cantante lirica Ruth Wenger, che sposò due anni dopo. Conosciuta anche con il titolo di "Favola d’amore", l’opera è incentrata sulla trasformazione, considerata come un processo permanente a cui tutti gli esseri sono sottoposti, unica possibilità per arrivare alla felicità e alla completezza, in contrapposizione alla stat...

Dall'Italia: Diari, poesie, saggi e racconti

Dall'Italia: Diari, poesie, saggi e racconti di

Nella nostalgia hessiana per il Meridione del mondo l'Italia occupa, accanto e in perfetta sintonia con l'Oriente, uno spazio centrale, con le sue promesse di una natura ancora intatta ma capace di offrire tutte le seduzioni intellettuali della più raffinata civiltà. Hesse trovò infatti nei suoi itinerari italiani un'occasione insostituibile per riconciliare cultura e spontaneità e per portare ...

Le stagioni della vita

Le stagioni della vita di

Nella sua opera Hermann Hesse ha raccontato sempre la storia del divenire uomo attraverso i tortuosi sentieri dell'esistenza. Il protagonista assoluto della pagina di questo scrittore è un essere costantemente in transito attraverso gli spazi e le stagioni della vita, consenziente all'avvicendarsi senza tregua di congedi e nuovi inizi, pronto ad abbandonare ogni provvisorio conseguimento "per o...

Siddhartha (edizione ampliata) (Biblioteca Adelphi)

Siddhartha (edizione ampliata) (Biblioteca Adelphi) di

A cinquant'anni dalla morte di Hesse, la sua opera più universalmente nota viene riproposta in un’edizione arricchita da un prezioso apparato: pagine di diario, lettere e riflessioni che ne illuminano aspetti poco o per nulla conosciuti; commenti e reazioni di scrittori e di critici quali Ro­main Rolland, Hugo Ball e Stefan Zweig; fotografie, riproduzioni di lettere e documenti che consentono d...

Siddhartha (Piccola biblioteca Adelphi)

Siddhartha (Piccola biblioteca Adelphi) di

Chi è Siddhartha? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla...