Quaderni di Serafino Gubbio operatore (con Annotazioni): Con una nota di Antonio Gramsci (p-mondi. Luigi Pirandello Vol. 4)

"A dir vero, la qualità precipua che si richiede in uno che faccia la mia professione è l’impassibilità di fronte all’azione che si svolge davanti alla macchina. Ma che cosa poi farà l’uomo quando tutte le macchinette gireranno da sé, questo, caro signore, resta ancora da vedere".



Luigi Pirandello (1867–1936) pubblicò il romanzo Quaderni di Serafino Gubbio operatore nell’anno 1916 con un titolo differente: Si gira… Tuttavia dopo la Guerra, nel 1925, decise di redigere una seconda edizione, con il titolo attuale.



Il genio dell’Autore già prefigurava il dibattito che avrebbe conquistato la seconda metà del Novecento sino ai giorni nostri: il rapporto uomo/macchina, qui rappresentato dalla relazione fra il cineoperatore e la sua cinepresa.



In appendice a questa edizione è proposta una nota di Antonio Gramsci, critico teatrale d’eccezione per la redazione torinese del giornale «Avanti!», dal titolo Il teatro di Pirandello, pubblicata postuma da Einaudi nel 1950 nella raccolta Quaderni del carcere, nel volume Letteratura e vita nazionale.



Questa edizione digitale inoltre include Note e Capitoli interattivi, Notizie recenti sull'autore e sul libro e un link per connettersi alla comunità di Goodreads e condividere domande e opinioni.



Capitoli:

Nota alla presente edizione

Quaderni di Serafino Gubbio operatore

Quaderno primo

I.

II.

III.

IV.

V.

VI.

Quaderno secondo

I.

II.

III.

IV.

V.

Quaderno terzo

I.

II.

III.

IV.

V.

VI.

Quaderno quarto

I.

II.

III.

IV.

V.

Quaderno quinto

I.

II.

III.

IV.

V.

Quaderno sesto

I.

II.

III.

IV.

Quaderno settimo

I.

II.

III.

IV.

Il teatro di Pirandello

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luigi Pirandello

Giustino Roncella nato Boggiolo

Giustino Roncella nato Boggiolo di

Giustino Roncella nato Boggiòlo Suo marito, pubblicato anche con il titolo Giustino Roncella nato Boggiolo, è un romanzo scritto da Luigi Pirandello nel 1911. Giustino Boggiolo, un modesto impiegato fornito di una cultura altrettanto modesta, sposa la giovane scrittrice Silvia Roncella e, dopo che questa diventa celebre, rivela uno straordinario fiuto negli affari, prendendo tutte le iniziative...

L'amica delle mogli. Con espansione online (annotato) (I Grandi Classici della Letteratura Italiana Vol. 49)

L'amica delle mogli. Con espansione online (annotato) (I Grandi Classici della Letteratura Italiana Vol. 49) di

L’edizione si caratterizza per la sua dimensione nativa digitale. Testi e commenti sono infatti arricchiti da tutta una serie di link multimediali che rimandano a risorse disponibili in rete (siti web, testi, articoli, video, interviste, spezzoni di film). Dunque un ebook che aspira a fornire un’esperienza di fruizione, e una lettura interpretativa, realmente nuova e originale, grazie a tutta u...

Pensaci, Giacomino! Con espansione online (annotato) (I Grandi Classici della Letteratura Italiana Vol. 50)

Pensaci, Giacomino! Con espansione online (annotato) (I Grandi Classici della Letteratura Italiana Vol. 50) di

L’edizione si caratterizza per la sua dimensione nativa digitale. Testi e commenti sono infatti arricchiti da tutta una serie di link multimediali che rimandano a risorse disponibili in rete (siti web, testi, articoli, video, interviste, spezzoni di film). Dunque un ebook che aspira a fornire un’esperienza di fruizione, e una lettura interpretativa, realmente nuova e originale, grazie a tutta u...

L'esclusa

L'esclusa di

Marta Ajala, esclusa dalla società quando è innocente, viene riammessa quando è colpevole. Il marito Rocco Pentagora la caccia di casa perchè erroneamente la crede adultera. E intorno a Marta si fa terra bruciata. Ma la donna sa trovare in sè la forza del suo riscatto, vincendo una cattedra all'istituto magistrale. Quasi un destino ineluttabile, si trasferisce a Palermo: la grande città è unn a...

L'uomo solo

L'uomo solo di

L'uomo solo

In silenzio: novelle per un anno

In silenzio: novelle per un anno di

Waterloo! Waterloo, santo Dio! Si pronunzia Waterloo!Sissignore, dopo Sant’Elena.Dopo? Ma che dice? Come c’entra Sant’Elena adesso?Ah, già! L’isola d’Elba.Ma no! Lasci l’isola d’Elba, caro Brei! Crede che un lezione di storia si possa improvvisare?E dunque segga! Cesarino Brei, pallido, timido, sedette; e il profe ssore seguitò a guardarlo per un pezzo, contrarito, se non proprio stizzito. Quel...