Galerne

"Il titolo dell'opera, 'Galerne', implica un viatico romantico, simbolico ed evocativo: il nome di un vento che trasporti questi componimenti in fuga, verso altri territori, altre culture, lettori, autori. All'interno di 'Galerne' (è un vento forte di maestrale che soffia freddo e umido sulla Francia occidentale, in particolare in Touraine, di solito è presente in primavera e in autunno) si susseguono, in ordine alfabetico: Giggi Cartoni con Lacrime... e ssorìsi, Manrico Cespi con Di pensiero in... pensiero, Stefania Corasaniti con Spiragli di luce, Karim Miled con Emozioni, Denise Pietrella con Perle, Antonella Talarico con Filastrocche della prima ora." (dalla Prefazione di Giuseppe Aletti)

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo