NON DESIDERARE LA DONNA DEGLI ALTRI. E CHI DOVREI DESIDERARE, LA MIA? MA L'HAI VISTA BENE?: esercizi di scetticismo (corso pratico ad uso dell'aspirante) (umorismo Vol. 4)

E' fatta! Ti sei lasciato tentare: hai aperto, chissà come, questo libro spingendoti oltre il limite del lecito. Ora, caro lettore anche tu sei iniziato alla scienza antica del vivere felice. Non è stato facile vincere le resistenze e i condizionamenti, meno che mai le leggi e i tabù. Non è cosa da tutti e puoi esserne fiero. Dal tuo eremo corporale la coscienza ha ceduto infatti alla curiosità, vanificando la certezza di fronte al dubbio. Questo solo conta. Abbandonata la tanto celebrata purezza, indietro non puoi comunque più tornare; del resto l'involuzione animale a cui aspiri richiedeva un primo importante per quanto doloroso sacrificio, l'ultimo, come vedrai, quello più ben più complicato della morale. Ma ciò avverrà a suo tempo e con maggiore soddisfazione, con più alto godimento.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giancarlo Buonofiglio

RIGURGITI ROMANESCHI: -e sti cazzi non ce lo metti?-

RIGURGITI ROMANESCHI: -e sti cazzi non ce lo metti?- di

LA BELLEZZA DE LE DONNE 'Na donna è bella quanno ride ma pure quanno piagne, è bella quando s'arrabbia, quanno c'ha le cose sue, quanno nun te rivorge la parola o te bacia, in compagnia o da sola, quanno se dà e pure quando se ritrae. E quant'è bella appena arzata, e specie quanno è senza trucco je poi leggere sur viso il bene che te vole. E' bella 'na donna quanno te guarda. Te dà emozioni,...

DIVENTARE GAY IN DIECI LEZIONI: de rerum contronatura (umorismo Vol. 1)

DIVENTARE GAY IN DIECI LEZIONI: de rerum contronatura (umorismo Vol. 1) di

Leggendo questo libro, il lettore più disponibile sarà forse tentato di assestarsi su una posizione conservatrice sentenziando che è “contronatura”, convincendosi magari a prendere moglie. Niente di male. Vorrei però ricordargli che la discriminante ecologica non è mai sostanziale, e che il concetto di “natura” è molto spesso un comodo alibi, peraltro infondato. Perché, al di là del facile...

LEZIONI DI SESSO: esercizi di felicità (umorismo Vol. 3)

LEZIONI DI SESSO: esercizi di felicità (umorismo Vol. 3) di

Il libro si rivolge unicamente ai viziosi; voi che siete puri e casti non apritelo nemmeno: sareste capaci non solo di turbarvi ma di prenderci, come tutti gli apologeti della castità, addirittura gusto. Queste lezioni d'amore sono un piccolo vademecum sui godimenti della vita, un indispensabile breviaro ad uso di chi ha deciso di convertirsi dal basso, nei sentieri profilattici delle voluttà....

IL MANUALE DELLA PROSTITUTA: consigli, amenità e facezie sopra l'esercizio del meretricio e dei lupanari (umorismo Vol. 2)

IL MANUALE DELLA PROSTITUTA: consigli, amenità e facezie sopra l'esercizio del meretricio e dei lupanari (umorismo Vol. 2) di

SUMMA PROSTITUTIONES Poiché quello de lo sesso è lo mestiere più antico del mondo (Palem, sine delectu, pecunia accepta), non è facile risalire alla nascita sua. Deprecato eppure tollerato dall’autorità, che se ne serve per lasciare uno sfogo alle voluttà ("Bandisci le prostitute dalla società, e ridurrai la società nel caos, per la lussuria insoddisfatta", Agostino, De ordine, I.II., cap....

FRAMMENTI DI UN MONOLOGO AMOROSO

FRAMMENTI DI UN MONOLOGO AMOROSO di

Non me ne voglia R. Barthes, ma per quanto la relazione sia strutturata come un discorso, il percorso della parola rimane comunque tautologico. Un monologo in cui l'altro piccolo è un'immagine dell'Altro grande, presente come privazione o mancanza. L'innamoramento scaturisce dalla presenza di questa assenza; è un vuoto nella domanda.

CRONACHE DALL'EPIGASTRIO: memorie dalla pancia

CRONACHE DALL'EPIGASTRIO: memorie dalla pancia di

Per il titolo avevo pensato a "Memorie dal sottosuolo", ma pare che qualcuno l'abbia già usato. Ho ripiegato su "Cronache dall'epigastrio", anche perché non era mia intenzione discutere di inconscio, pensiero o anima. Il mio sottosuolo si trova nella pancia e il libro racconta appunto le sue cronache.