La conquista di Plassans (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

La conquista di Plassans (Emozioni senza tempo)
Autore
Emile Zola
Editore
Fermento
Pubblicazione
13/07/2015
Categorie
Il quarto romanzo della saga dei Rougon-Macquart venne scritto nel 1874 e pubblicato a puntate sul giornale 'Le Siècle'. Si lega strettamente alla prima parte del ciclo ed è ambientato nuovamente a Plassans, cittadina immaginaria, nella quale si sviluppano giochi di potere, adulteri, intrighi e violenze di personaggi che Zola aveva ideato e approfondito nel corso delle sue carriera e attraverso numerose opere. È qui protagonista un abate, Faujas, che arriva in città e inizia a costruire intrighi, trame e calunnie per confondere la vita della famiglia Mouret. La narrazione incalzante è irresistibile, il clima di violenza e orrore assolutamente strepitoso grazie alla cura e alla sensibilità descrittiva di un maestro supremo della letteratura naturalista. Potrete cogliere in questo romanzo il racconto veritiero di una battaglia secolare, quella tra gli interessi del clero e l'influenza politica nella Francia di provincia della seconda parte dell'Ottocento, ma anche gustarvi il dramma umano che ne scaturisce nella sua forza espressiva più verace. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Emile Zola

L'ultimo desiderio: a cura di Federica Fioroni

L'ultimo desiderio: a cura di Federica Fioroni di

Le Vœu d’une morte (1866), il secondo romanzo di Zola, è un’opera giovanile che si potrebbe definire pre-naturalista in quanto ancora profondamente influenzata dal Romanticismo. Tuttavia essa pare già anticipare i temi del successivo ciclo dei Rougon-Macquart (1871-1893). Vi si narra la vicenda del giovane Daniel Raimbault, un orfano che arriva a sacrificare se stesso per tenere fede al giurame...

Madame Sourdis e altri racconti

Madame Sourdis e altri racconti di

Madame Sourdis e altri racconti, di Émile Zola, qui tradotti per la prima volta in italiano da Paolo Fontana, con ampia prefazione di Pieluigi Pellini, completa la prima edizione italiana dei testi raccolti e usciti già nel 2014 col titolo Naïs Micoulin e altri racconti in questa stessa collana «Itaca Itaca».  Anche questo volume propone un’ampia e significativa scelta dei testi narrativi inedi...

L'ultimo desiderio: A cura di Federica Fioroni

L'ultimo desiderio: A cura di Federica Fioroni di

Le Vœu d’une morte (1866), il secondo romanzo di Zola, è un’opera giovanile che si potrebbe definire pre-naturalista in quanto ancora profondamente influenzata dal Romanticismo. Tuttavia essa pare già anticipare i temi del successivo ciclo dei Rougon-Macquart (1871-1893). Vi si narra la vicenda del giovane Daniel Raimbault, un orfano che arriva a sacrificare se stesso per tenere fede al giurame...

E. Zola. Il paradiso delle signore (RLI CLASSICI)

E. Zola. Il paradiso delle signore (RLI CLASSICI) di

Io Accuso!

Io Accuso! di

"J'accuse...!" è una lettera aperta pubblicata il 13 gennaio 1898 nel giornale L'Aurore dall'influente scrittore Émile Zola. Nella lettera, Zola si rivolge al presidente francese Félix Faure accusando il governo di antisemitismo e dichiarando illegale la prigionia di Alfred Dreyfus, un ufficiale dello stato maggiore dell'esercito francese contro cui fu emessa una condanna penale per spionaggio....

I misteri di Marsiglia

I misteri di Marsiglia di

“Una narrazione storica, vera, palpitante, delle azioni infelici o colpevoli che hanno troppo spesso, e ad ogni livello della scala sociale, afflitto o scandalizzato Marsiglia e la Provenza”.Léopold ArnaudSullo scenario di una Marsiglia nel pieno splendore commerciale, Zola rappresenterà, con la sua consueta abilità narrativa, le esperienze di vita dei molteplici personaggi che arricchiscono qu...