Ci penserò domani

Fabrum esse suae quemque fortunae…

Alcune persone nascono sotto una buona stella, per altre invece la storia è già stata scritta e spesso non è come la si vorrebbe: non è possibile scegliere a priori, e anche combattere l’avversa fortuna, a volte non si rivela una scelta felice.
Quando ci si trova davanti a un bivio e una volta imboccata la strada ci si accorge che non è più possibile tornare indietro, l’unica opzione è allora quella di andare avanti, accettando passo dopo passo ciò che il destino ci ha riservato.
Questa è una storia cupa: la storia di un’adolescenza ribelle, con tutti i problemi, i sogni e le aspirazioni di quella difficile età di passaggio tra gli anni dell’innocenza e la disillusione dell’essere ormai diventati adulti. Uno stream of consciousness, un fiume in piena che travolge. Una storia dura e lacerante, per certi versi “voluta”, ma che non piega la protagonista: una donna che, ormai diventata matura, ha imparato a guardare al futuro con speranza, nella ferma convinzione che gli errori del suo passato la aiuteranno, forse, a riscrivere quel “domani” che al momento appare così incerto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luisa Barbera

Nel vento d'Irlanda

Nel vento d'Irlanda di

Sulle note di un’oscura ballata, un delitto quasi perfetto, un’avvincente caccia al tesoro, una tenera storia d’amore. Laura, vita tranquilla tra esami universitari e una tutto sommato monotona relazione a distanza con Simon, studente a Dublino, si trova improvvisamente catapultata in un incubo “giallo” fatto di efferati omicidi, antichi dobloni d’argento, tesori abbandonati da pirati, credenze...

Single, mojito... e tanti guai!

Single, mojito... e tanti guai! di

A chi non è capitato di incontrare l’uomo perfetto in farmacia, proprio mentre si ordinano dei lassativi e della pomata per emorroidi? Lei si chiama Alessandra, ma tutti la chiamano più semplicemente Alex. Una trentenne un po’ immatura, a volte superficiale, alle prese con lavori saltuari e part-time, alla ricerca estenuante dell’uomo giusto, ma perennemente circondata da quelli sbagliati: cari...

Pina Ballario: Lungo viaggio di una scrittrice novarese

Pina Ballario: Lungo viaggio di una scrittrice novarese di

Questo libro ripercorre la lunga parabola artistica di una scrittrice poliedrica che visse e operò all'ombra della Cupola. Vita intensa e movimentata dai viaggi, un elevato numero di elaborati e la frequentazione di generi diversi (dai libri per bambini, ai racconti per ragazzi, ai romanzi rosa per adulti, ai libri di didattica, a quelli di viaggi, agli studi storici, alle traduzioni e riduzion...