Per un minuto di cielo (Battitore libero)

Andrea, giovane manager e brillante ricercatore universitario, a causa di un tragico evento ripara in un paesino di provincia, sulle colline emiliane. Affranto, devastato nel corpo e nell’anima dal disfacimento fisico e dai rimorsi. La mente, stordita dai farmaci e dai ricordi. Nella piccola palazzina in cui si è rifugiato incontra altri due giovani anch’essi segnati da esperienze traumatiche. Li unisce la consapevolezza di avere perduto la parte migliore di loro stessi, quella compagna che ha dato un senso a incertezze, dubbi, lavoro, affetti. Tra loro nasce una franca amicizia fatta di chiacchierate fino a notte fonda, di tisane e di progetti. Tra questi quello di trovare una soluzione scientifica ai problemi d’amore. Andrea decide infatti, ricorrendo alle sue esperienze di ricercatore, di scrivere un manuale in cui analizza il comportamento sentimentale e come questo sia influenzato da moti interiori. Soggetti dell’esperimento i suoi due amici, mezzo per espletarlo incontrare le loro compagne. Sarà proprio il desiderio di aiutare gli amici - sì che almeno loro possano rimettere la vita sui giusti binari - a offrire ad Andrea, inconsapevole attore di una storia ai confini della realtà, l’appiglio per un nuovo slancio verso la vita, l’ultimo impegno che lo porterà a scoprire verità insospettabili e a dare un senso universale a tutti i suoi perché.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo