Racconti di Pietroburgo (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

Racconti di Pietroburgo (Emozioni senza tempo)
Autore
Nikolaj Gogol'
Editore
Fermento
Pubblicazione
1 luglio 2015
Categorie
Questa raccolta, che accorpa i tre racconti pubblicati negli 'Arabeschi' del 1835 e due successivi, 'Il naso' e 'Il cappotto', fu data alle stampe dopo la morte di Gogol e il suo filo conduttore sono storie e vicende che ruotano intorno a Pietroburgo. E' una sintesi, efficace e brillante, dello stile di un maestro del realismo e di uno dei più influenti autori nella storia della letteratura russa: grottesco, sinistro, ironico e a tratti esilarante, Gogol non soltanto entra nelle pieghe di uomini e donne che combattono contro un destino tanto crudele quanto immutabile, ma offre la fotografia di una città che a lui, ucraino, non appariva sotto la giurisdizione della Grande Madre Russia. Ecco perché in queste pagine leggerete il disfacimento di un'intera società e delle sue classi sociali senza risparmiare nessuno, nella cornice di un edificio che mantiene la sua splendida facciata esteriore ma che è ormai vuoto di significati e di morale al suo interno. Ma potrete scoprire anche, dopo oltre due secoli, come mai la tensione tra ucraini e russi sia ancora oggi assolutamente sentita, come dimostrano le cronache internazionali. Un meraviglioso affresco di narrativa sublime, in un contesto storico assolutamente attuale. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Nikolaj Gogol'

Veglie alla fattoria presso Dikan'ka (Classici)

Veglie alla fattoria presso Dikan'ka (Classici) di

Veglie alla fattoria presso Dikan'ka è una raccolta di racconti scritta da Nikolaj Vasil'evi? Gogol'(1809-1852) e pubblicata nel 1831, che diede la consacrazione ufficiale e la fama al giovane scrittore. I racconti sono ispirati al folclore, alle leggende e al mondo fantastico ucraino, trasformato dalla fantasia gogoliana in utopistico universo semplice e spensierato, dove i rapporti umani sono...

Le anime morte (Emozioni senza tempo Vol. 94)

Le anime morte (Emozioni senza tempo Vol. 94) di

Uno dei più grandi classici nella storia della letteratura mondiale, e tra le opere più riuscite e famose di Gogol, l'intenzione iniziale dell'autore era di scrivere un poema dedicato alla Russia ricalcando le orme del modello dantesco. 'Le anime morte', poi rivelatosi un romanzo indipendente, doveva rappresentare la prima parte di questo progetto. Divenne invece un capolavoro di denuncia socia...

Il cappotto

Il cappotto di

L'intreccio del Cappotto è molto semplice. Un povero impiegatuccio prende una grande decisione e ordina un cappotto nuovo. Il cappotto, mentre è in lavorazione, diventa il sogno della sua vita. Ma la prima sera che lo indossa glielo rubano in una strada buia. Muore di dolore e il suo fantasma incombe sulla città. (...) L'arte di Gogol', quale ce la rivela il Cappotto, suggerisce che le rette pa...

Racconti di Pietroburgo (Einaudi tascabili. Classici)

Racconti di Pietroburgo (Einaudi tascabili. Classici) di

Il naso, Il ritratto, Il mantello: i racconti piú famosi dello scrittore russo. Un barbiere trova un naso nel panino che sta mangiando; un impiegato mite e solitario viene derubato del mantello nuovo e sarà vendicato dal suo fantasma; un uomo solo scrive un diario di fatti e date impossibili... Maestro del grottesco e del realismo fantastico, Gogol¿ reinventa la vita e ne rovescia il ...

Taras Bulba E Altri Racconti Di Mirgorod

Taras Bulba E Altri Racconti Di Mirgorod di

Nel 1834 fu nominato Professore aggiunto di Storia (tratta specialmente quella ucraina) all'Università di Pietroburgo. Nel 1835 pubblica gli Arabeschi, La prospettiva Nevskij, Il ritratto e Mirgorod, una raccolta di racconti in due parti; inoltre "per motivi organizzativi".

Il Cappotto (Emozioni senza tempo)

Il Cappotto (Emozioni senza tempo) di

Racconto vivace, dall'umorismo critico verso ogni forma di burocrazia, "Il cappotto" è ritenuto, a ragione, una delle opere più importanti della letteratura mondiale, nella quale vengono fornite le chiavi di lettura per capire il mondo russo dell'ottocento ma anche le vie del destino umano. Viene narrato di Akakij Akakievic, un modesto e anonimo impiegato ministeriale, umile e servizievole, ign...